login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

comunicati rss stampa


ricerca

 

06 settembre 2017
 

 


ENERGIA

 

De Masi: energia elettrica, bene indispensabile per vita dignitosa, ma nessuna giustificazione per suo furto


ENERGIA

 

Carlo DE MASI, presidente di Adiconsum nazionale:

La considerazione della Cassazione sull’energia elettrica
quale “bene non indispensabile alla vita” va interpretata.

Si tratta infatti della motivazione di una sentenza per un ricorso
in cui bisognava accertare il nesso tra furto e stato di necessità.

 

Adiconsum ritiene l’energia elettrica un bene essenziale e indispensabile
per condurre una vita dignitosa, ma ciò non ne giustifica il furto

 

 

 

 

6 settembre 2017 - In merito alla sentenza in cui la Suprema Corte dichiara che l’energia elettrica è un “bene non indispensabile alla vita” – afferma Carlo De Masi, presidente di Adiconsum nazionale – riteniamo che l’elettricità sia un bene essenziale ed indispensabile per una vita dignitosa, ma che ciò non giustifichi in alcun modo comportamenti contrari alla legge.

 

Come sempre le sentenze vanno interpretate – prosegue De MasiLa Suprema Corte, infatti, è stata chiamata a decidere se ritenere “lecito” il furto di energia elettrica per “stato di necessità”. In merito, la Cassazione non ha rinvenuto il nesso tra furto e stato di necessità, in quanto per quest’ultimo si intende una condizione di danno grave alla persona, danno che, nel caso di specie, la mancanza di elettricità non comportava.



 


Share |

 


 
 

Archivio >>