login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

comunicati rss stampa


ricerca

 

03 ottobre 2017
 

 


TELEFONIA/SERVIZIO UNIVERSALE

 

De Masi: Bene l'Agcom sulla revisione Delibera tariffe agevolate per famiglie disagiate


  TELEFONIA/SERVIZIO UNIVERSALE 

Carlo De Masi, Presidente di Adiconsum nazionale:

Bene l’Autorità per le comunicazioni sulla revisione della Delibera riguardante

le condizioni economiche agevolate per il servizio universale del telefono e di internet fisso.

 

Opportuno ampliare numero e tipologia dei consumatori aventi diritto,
semplificare modulistica per l’accesso e il rinnovo,
scontare del 50% le tariffe flat già esistenti o mettere a disposizione bundle ad hoc.

 

Auspicabile abbattimento totale dei costi per attivazione/cessazione

di numerazioni e contratti per famiglie disagiate

 

 

3 ottobre 2017 - Esprimiamo il nostro apprezzamento nei confronti dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni per aver avviato una consultazione con l’obiettivo di rivedere la normativa sulle condizioni economiche agevolate, riservate alle fasce più deboli della popolazione, relative alla fornitura del Servizio Universale del telefono fisso e di internet fisso alla luce dell’attuale contesto sociale ed economico – dichiara Carlo De Masi, Presidente di Adiconsum nazionale.

 

In merito alla nuova Delibera (n. 299/17/CONS) – prosegue De Masiaccogliamo con soddisfazione la proposta di riconoscere le tariffe agevolate ai consumatori sulla base dell’ISEE ed anche, oltre allo sconto del 50% sul canone di accesso, l’aggiunta di 30 minuti di chiamate gratuite. In merito alla possibilità di sottoscrivere offerte separate per il traffico dati con tariffe flat a prezzi di mercato, contenuto nella Delibera, riteniamo che sia più vantaggioso per i consumatori usufruire direttamente di uno sconto del 50% su tariffe flat già esistenti considerando che le offerte prevedono già in larga parte traffico voce e dati illimitato.

 

Accogliamo, inoltre, con favore – continua De Masil’iniziativa che l’Agcom vuole adottare nei confronti degli operatori, non tenuti alla fornitura del Servizio Universale, stimolandoli a proporre offerte ad hoc per l’accesso ad internet a banda larga. Ci rendiamo disponibili a coadiuvare possibili azioni di sensibilizzazione, rivolte a tali compagnie telefoniche, così come ci piacerebbe essere coinvolti nella comunicazione e nell’analisi dei dati di monitoraggio annuali elaborati da Telecom Italia, che è il fornitore del Servizio Universale.

 

Infine – conclude De Masi – chiediamo all’Autorità di prendere in considerazione anche l’abbattimento totale dei costi per l’attivazione/cessazione di numerazioni e contratti stipulati dalle famiglie più disagiate non contenuto nella Delibera.




 


Share |

 


 
 

Archivio >>