login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

eventi rss stampa


ricerca

 

16 maggio 2012
 

 


TURISMO: OLTRE 1000 LE TELEFONATE AL CALL CENTER INFORMACON

 

Oltre 1000 le richieste di assistenza individuali pervenute al Call center Informacon

Al primo posto viaggi organizzati e trasporto aereo Si attestano in buona posizione le vacanze "fai-da-te” organizzate tramite Internet

Pietro Giordano, Adiconsum: "Indispensabile il dialogo tra i vari stakeholders per arrivare ad un documento da presentare in Parlamento per il reale sviluppo del turismo in Italia. Il turismo è uno dei volani del nostro Paese, non può continuare ad essere considerato un settore residuale”.

Il Convegno organizzato da Adiconsum "Turismo e Sviluppo del Paese. Qualità dei servizi e (è) tutela nazionale ed europea dei Consumatori", conclude il Progetto "Informacon” - finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico ed affidato ad un consorzio di Associazioni dei Consumatori, del quale Adiconsum è capofila e che comprende: Citta dinanzattiva, Adoc, Lega Consumatori e il Centro Tutela Consumatori Utenti.

In particolare, nell'ambito del progetto, Adiconsum ha curato le attività del call center (06 44170273), attivo dal lunedì al venerdì, operativo fino al 2 giugno prossimo e raggiungibile anche via mail (informacon@adiconsum.it) Il maggior numero di richieste ha riguardato le questioni contrattuali e di qualità del servizio ed in particolare:

i viaggi organizzati
il trasporto aereo

Per quanto riguarda i viaggi, una posizione di rilievo stanno cominciando ad avere i viaggi organizzati in regime "fai-da-te”.

Il convegno – dichiara Piero Giordano, Segretario generale Adiconsum, - ha dimostrato che il dialogo tra Istituzioni, Associazioni Imprenditoriali, aziende e consumatori della filiera del turismo – trasporti può rappresentare un volano di idee per un documento condiviso da portare in Parlamento per lo sviluppo del turismo in Italia.

ll turismo – prosegue Giordano – è un settore centrale nella costituzione del Pil nazionale e non può continuare ad essere considerato un settore residuale nel sistema Paese.

 


Share |

 


 
 

Archivio >>