login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

difendi i tuoi diritti

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

eventi rss stampa


ricerca

 

16 maggio 2012
 

 


TURISMO: OLTRE 1000 LE TELEFONATE AL CALL CENTER INFORMACON

 

Oltre 1000 le richieste di assistenza individuali pervenute al Call center Informacon

Al primo posto viaggi organizzati e trasporto aereo Si attestano in buona posizione le vacanze "fai-da-te” organizzate tramite Internet

Pietro Giordano, Adiconsum: "Indispensabile il dialogo tra i vari stakeholders per arrivare ad un documento da presentare in Parlamento per il reale sviluppo del turismo in Italia. Il turismo è uno dei volani del nostro Paese, non può continuare ad essere considerato un settore residuale”.

Il Convegno organizzato da Adiconsum "Turismo e Sviluppo del Paese. Qualità dei servizi e (è) tutela nazionale ed europea dei Consumatori", conclude il Progetto "Informacon” - finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico ed affidato ad un consorzio di Associazioni dei Consumatori, del quale Adiconsum è capofila e che comprende: Citta dinanzattiva, Adoc, Lega Consumatori e il Centro Tutela Consumatori Utenti.

In particolare, nell'ambito del progetto, Adiconsum ha curato le attività del call center (06 44170273), attivo dal lunedì al venerdì, operativo fino al 2 giugno prossimo e raggiungibile anche via mail (informacon@adiconsum.it) Il maggior numero di richieste ha riguardato le questioni contrattuali e di qualità del servizio ed in particolare:

i viaggi organizzati
il trasporto aereo

Per quanto riguarda i viaggi, una posizione di rilievo stanno cominciando ad avere i viaggi organizzati in regime "fai-da-te”.

Il convegno – dichiara Piero Giordano, Segretario generale Adiconsum, - ha dimostrato che il dialogo tra Istituzioni, Associazioni Imprenditoriali, aziende e consumatori della filiera del turismo – trasporti può rappresentare un volano di idee per un documento condiviso da portare in Parlamento per lo sviluppo del turismo in Italia.

ll turismo – prosegue Giordano – è un settore centrale nella costituzione del Pil nazionale e non può continuare ad essere considerato un settore residuale nel sistema Paese.

 


Share |

 


 
 

Archivio >>