login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

difendi i tuoi diritti

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

alimentazione > etichette prodotti

CAMBIA L’ETICHETTA DI PASTA E RISO: ORA C’È L’ORIGINE
CAMBIA L’ETICHETTA DI PASTA E RISO: ORA C’È L’ORIGINE
20 luglio 2016

Finalmente anche i consumatori potranno sapere l’origine del riso e della pasta che acquistano e mangiano. I ministri, Maurizio Martina per il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, e Carlo Calenda, per il Ministero dello Sviluppo Economico, hanno firmato due decreti interministeriali per l’introduzione obbligatoria in etichetta della provenienza di riso e grano.

 

Si tratta di due decreti introdotti in via sperimentale, in mancanza degli atti di esecuzione del Regolamento UE n. 1169/2011. Ma il Governo italiano non poteva più attendere.

Nella consultazione pubblica lanciata dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, l’80% dei 26mila cittadini partecipanti ha posto l’accento sull’importanza di conoscere l’origine delle materie prime, in particolare per la pasta e il riso, due filiere fondamentali per l’agroalimentare Made in Italy, che tutto il mondo ci riconosce.

 

Ecco come cambieranno le etichette.

 

L’Etichetta per la pasta dovrà riportare:

 

·      il nome del Paese di coltivazione del grano

·      il nome del Paese di molitura, dove cioè il grano è stato macinato.

 

Se la fase di coltivazione e di molitura avvengono in più Paesi, le diciture che si possono utilizzare sono: Paesi UE, Paesi NON UE, Paesi UE e NON UE.

In caso di grano coltivato per il 50% in un solo Paese (ad es. l’Italia) la dicitura sarà: “Italia e altri Paesi UE e /o non UE”.

 

L’Etichetta per il riso dovrà riportare:

·      il nome del Paese di coltivazione del riso

·      il nome del Paese di lavorazione

·      il nome del Paese di confezionamento.

 

Per le diciture valgono le regole sopra descritte per la pasta.

 

IMPORTANTE: Le aziende avranno 180 giorni di tempo per adeguare i propri sistemi e smaltire le vecchie etichette e le confezioni già prodotte. Le indicazioni sull’origine dovranno essere inserite in etichetta in modo bene visibile,  chiaramente leggibili, indelebili e riconoscibili.

 

Il progresso tecnologico ha purtroppo ampliato le possibilità di sofisticazione, di adulterazione e di contraffazione, anche di prodotti come la pasta e il riso, in cui a farne le spese sono, in termini di salute e sicurezza, i consumatori.

Per Adiconsum, un altro obiettivo da perseguire è quello di mettere anche in grado il consumatore di distinguere una pasta prodotta con una lavorazione di qualità da una non di qualità. Se non offriamo questa possibilità, priviamo il consumatore di un diritto fondamentale, il diritto cioè di sapere cosa sta acquistando e cosa mette nel piatto.



 

Share |
 

 

contenuti correlati

  • in primo piano
  • eventi
  • video
GIORNATA MONDIALE ACQUA: CONSIGLI ANTISPRECO E...
Simbolo e portatrice di vita, l’acqua ha da sempre sostentato gli esseri viventi. In molti, da San Francesco a Lao Tzu, ne hanno tessuto le lodi. Nonostante la sua grandiosità, rimane una...
 
GIORNATA DEL CONSUMATORE: ADICONSUM LANCIA PREMIO...
          La cerimonia di consegna del premio “Piace ai consumatori” si terrà il prossimo 21 marzo .     Clicca qui per il...
 
SUGHI E SALSE COL POMODORO: ORA L’ETICHETTA TI...
Sei sicuro di quello che mangi? Alcune volte dietro prodotti apparentemente nostrani si nascondono materie prime che d’italiano hanno ben poco; uno svantaggio competitivo per gli agricoltori che...
 
Archivio >>
14 dicembre 2016 | etichette prodotti
VENERDì 23 DICEMBRE
Adiconsum a FUORI TG su Rai Venerdì 23 dicembre, dalle ore 13.40 alle ore 13.55, Adiconsum parteciperà alla puntata di FUORI TG, la rubrica del Tg3, dedicata al PANETTONE, dal punto di...

23 dicembre 2015 | sicurezza degli alimenti
MERCOLEDI' 23 DICEMBRE
Adiconsum a Rai News 24 Mercoledì 23 dicembre, Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum, interverrà in diretta alle ore 15.30 circa su Rai News 24 per parlare di sicurezza e...

11 novembre 2015 | mangiare corretto
MERCOLEDI' 11 NOVEMBRE
Adiconsum a Tgcom24 Mercoledì 11 novembre dalle ore 16, Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum, interverrà in diretta a Tgcom24 per parlare di LATTE

Archivio >>
17 aprile 2018 | mangiare corretto
Sai cosa mangi?
SAI COSA MANGI? Adiconsum lancia un brevissimo sondaggio online rivolto ai ragazzi dai 14 ai 19 anni sulle abitudini alimentari, per incentivare un rapporto più consapevole e responsabile con...



Archivio >>