login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

alimentazione > 

CONTROVERSIE DI MODESTA ENTITÀ: IN VIGORE IL NUOVO REGOLAMENTO
CONTROVERSIE DI MODESTA ENTITÀ: IN VIGORE IL NUOVO REGOLAMENTO
Innalzato il valore limite a 5.000 euro
14 luglio 2017

Ti ritrovi coinvolto in una controversia con un’impresa, il cui valore è di lieve entità? Puoi risolverla grazie al Procedimento europeo per le controversie di modesta entitàin materia civile e commerciale, istituito nel 2009, utilizzabile in tutti gli Stati Membri (ad eccezione della Danimarca) in alternativa ai procedimenti ordinari interni. La sentenza emessa al termine di detta procedura è immediatamente riconosciuta ed eseguita in unaltro Stato Membro senza che si renda necessariauna dichiarazione di esecutività.


Per ampliare le potenzialità di questo strumento, Parlamento Europeo e Consiglio hanno adottato il Regolamento (UE) n. 2015/2421 in vigore dal 14 luglio 2017.

Detto Regolamento innalza il valore limite a 5.000 euro. Nei casi in cui si ritenesse necessario lo svolgimento dell’udienza, questa verrà effettuata, per ridurre costi e durata della procedura, utilizzando le moderne tecnologie di comunicazione.


Il Regolamento obbliga, inoltre, gli Stati Membri, ad assicurare che le parti (consumatore e impresa) dispongano di assistenza pratica sia per l’individuazione del giudice competente sia per la compilazione dei moduli.  In Italia, il Ministero della Giustizia ha designato il Centro Europeo Consumatori Italia, ad assistere i consumatori nell’avvio del Procedimento europeo per le controversie di modestà entità.


Puoi contattare il CEC Italia:

dal lunedì al venerdì

chiamando lo 06 44238090

inviando una mail a: info@ecc-netitalia.it


Scarica il Leaflet predisposto dal CEC Italia Procedimento europeo per le controversie di modestà entità”.



 

Share |
 

 

arg non trovato