login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

conciliazioni

assicurazioni
Adiconsum conciliazioni   ANIA
PROCEDURA DI CONCILIAZIONE RELATIVA ALLE CONTROVERSIE R.C. AUTO

La conciliazione è una soluzione semplice e rapida, studiata da ANIA e Adiconsum come via alternativa a quella giudiziaria per risolvere un’eventuale controversia sorta a seguito di un incidente d’auto. La procedura di conciliazione può essere richiesta dai consumatori esclusivamente in caso di controversie che riguardano sinistri r.c. auto con richiesta di risarcimento fino a 15.000 euro.

Il consumatore può ricorrere alla procedura di conciliazione dopo aver presentato una richiesta di risarcimento del danno e dopo aver fornito all’impresa assicuratrice competente tutte le informazioni necessarie per il suo accertamento e la sua valutazione.
La procedura si attiva se si verificano i seguenti casi: quando il consumatore non ha ottenuto risposta da una impresa entro i termini previsti dalla legge; se l’impresa ha rifiutato la sua richiesta di risarcimento; in caso egli non abbia accettato, se non a titolo di acconto, l’offerta di risarcimento da parte della compagnia.

Inoltre, la procedura di conciliazione può essere avviata a condizione che il consumatore: non abbia già incaricato altri soggetti a rappresentarlo ovvero, in caso di incarico già conferito a terzi, abbia ritirato tale incarico prima di avviare la procedura di conciliazione; abbia inoltrato la richiesta di risarcimento all’assicuratore del proprio veicolo per i danni materiali e le lesioni del conducente e all’assicuratore del veicolo vettore se trasportato (nei sinistri rientranti nell’ambito della procedura per il risarcimento diretto).
Il consumatore si può rivolgere ad Adiconsum per richiedere informazioni e assistenza (*). In caso sussistano le condizioni previste dall’accordo, l’associazione fa compilare e sottoscrivere dall’utente uno specifico modulo. Nel modulo vengono richiesti dati anagrafici, i riferimenti assicurativi essenziali, le circostanze che portano alla richiesta di conciliazione. Nel documento è altresì prevista una sezione in cui l’utente conferisce mandato ad Adiconsum a transigere la controversia.

La procedura di conciliazione ha una durata massima di 30 giorni: in caso di esito positivo, le parti (conciliatore della compagnia e conciliatore Adiconsum) sottoscrivono un verbale di conciliazione che ha efficacia di accordo transattivo; in caso di esito negativo, viene redatto, invece, un verbale di mancato accordo.

(*) Per avviare una richiesta di conciliazione contattare la Mail: assicurativo@adiconsum.it

LEGGI 






Adiconsum conciliazioni   AGOS

· Cos’è una procedura di conciliazione ?

E’ un metodo di risoluzione extragiudiziale delle controversie, che consente alle parti – consumatore e azienda, tramite i propri rappresentanti – di confrontarsi al fine di trovare una soluzione condivisa e realmente soddisfacente per entrambe, in tempi rapidi ed in maniera economica, evitando il ricorso in giudizio.

· Chi può richiedere la conciliazione?

Il cliente può richiedere la conciliazione, tramite Adiconsum, solo dopo aver presentato un reclamo.

· Quando puoi ricorrere alla conciliazione?

Il consumatore può avere accesso alla procedura di Conciliazione ogni volta che, presentato un reclamo, abbia ricevuto da parte di TeleTu una risposta ritenuta insoddisfacente, ovvero non abbia ricevuto alcuna risposta entro i termini di 30 giorni.

· Per quali casi puoi accedere alla conciliazione?

I casi in cui si può accedere alla conciliazione:

a. ritardo attivazione servizio dati;
b. ritardo attivazione servizi fonia;
c. ritardo disattivazione servizi dati;
d. ritardo disattivazione servizi fonia; e. disconoscimento servizi dati;
f. disconoscimento servizi fonia;
g. problemi tecnici;
h. contestazione traffico;
i. fatturazione;
j. informazioni errate;
k. mancato/errato inserimento in elenco;
l. problemi amministrativi;
m. problemi con MNP (Mobile Number Portability);
n. mancato indennizzo.



· Come puoi attivare una procedura di conciliazione?

Hai la facoltà di avviare la Procedura di Conciliazione presentando domanda, su apposito modulo, tramite l’assistenza di Adiconsum (per trovare la sede a te più vicina, visita la pagina “dove siamo”);

· Come si svolge la procedura di conciliazione

La commissione è tenuta ad iniziare il tentativo di Conciliazione della controversia entro 30 giorni dal ricevimento della domanda di conciliazione.
Le riunioni della commissione di conciliazione non sono pubbliche e le informazioni fornite nel corso delle sedute devono considerarsi riservate. Acquisito il consenso del consumatore, entro 5 giorni lavorativi, sull’ipotesi di Conciliazione raggiunta, il procedimento si conclude con la sottoscrizione da parte dei componenti della Commissione del verbale di Conciliazione.
In caso di esito negativo, la Commissione ne da atto sottoscrivendo un verbale di mancato accordo, il quale viene tempestivamente comunicato al consumatore.

· Durata e costi di una procedura di conciliazione

ll procedimento ha una durata di 30 giorni lavorativi che decorrono dalla data di sottomissione a Wind S.p.A. della richiesta, salvo la possibilità di un rinvio per un massimo di ulteriori 30 giorni in casi di particolare complessità tecnica.
La procedura di conciliazione è gratuita, salvo la quota di iscrizione ad Adiconsum.