login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

in primo piano rss aree tematiche


ricerca

 

15 gennaio 2018
 

 


BANCA MARCHE: LUNEDÌ 15 GENNAIO ADICONSUM INCONTRA I RISPARMIATORI

 


Si terrà a Macerata, presso la Domus San Giuliano, in via Ciminelli 4, alle ore 18.00, l’incontro che Adiconsum Marche ha predisposto con i risparmiatori di Banca Marche per fare il punto della situazione. Tutti gli interessati possono partecipare liberamente.

 

All’incontro sarà presente il Presidente di Adiconsum Marche, Francesco Varagona, il Segretario Regionale della Cisl Marche, Marco Ferracuti, e il consulente legale, avv. Diomede Pantaleoni.



 


Share |

 


 
 

15 gennaio 2018 SCUOLA: ISCRIZIONI AL VIA DAL 16 GENNAIO

argomento: informazioni scolastiche


 

Martedì 16 gennaio a partire dalle ore 8.00 sarà possibile iscrivere i propri figli alle prime classi delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado per l’A.S. 2018-2019.

 

Cose da fare prima dell’iscrizione

 

·      Registrarsi al sito http://www.iscrizioni.istruzione.it/

IMPORTANTE: Solo chi è in possesso dell’identità digitale SPID può saltare questo step

 

·      Conoscere il codice della scuolao del centro di formazione professionale (CFP) a cui iscrivere il proprio figlio.

IMPORTANTE: L’elenco dei codici è disponibile sul sito Scuola in chiaro

 

Iscrizioni on line e cartacee

·      L’iscrizione rimane cartacea per le sole scuole dell’infanzia; per tutte le altre è on line.

Iscrizioni fino a quando

·      Dalle ore 8.00 di martedì 16 gennaio fino alle ore 20.00 di martedì 6 febbraio 2018.

 

Ulteriori info su http://www.iscrizioni.istruzione.it/



 

 


 
 
 

14 gennaio 2018 BANCHE VENETE: ADICONSUM VENETO/VICENZA...

argomento: prodotti finanziari


 

Novità sulla vicenda che vede coinvolti i tanti risparmiatori della Banca Popolare di Vicenza. Lo scorso dicembre, infatti, la Consob, l’organismo di vigilanza dei mercati finanziari, ha inflitto 300.000 euro di multa alla società Kpmg, contestandogli la revisione del bilancio 2015 della Banca popolare di Vicenza (BpVi). La Consob ha rilevato irregolarità inerenti la valutazione delle attività finanziarie disponibili, la valutazione dei crediti verso la clientela e le operazioni di finanziamento ai soci che compravano azioni .

 

Questa sanzione è il riconoscimento di quanto Adiconsum Veneto sostiene da tempo e cioè che una parte non trascurabile del disastro delle banche, sia BpVi che Veneto Banca,  è dovuto a controlli non rigorosi da parte dei soggetti deputati alla trasparenza e alle verifiche contabili. Adiconsum si augura che, presto, qualcosa di simile avvenga anche nei confronti della PricewaterhouseCoopers, società di revisione di Veneto Banca.

 

Per questo motivo, Adiconsum Veneto/Vicenza hanno indetto un nuovo incontro con i risparmiatori, il primo del 2018, per raccogliere le adesioni per attivare le procedure legali contro Kpmg per poter recuperare i propri risparmi. Un’adesione significativa permetterebbe di abbattere sensibilmente le spese del giudizio.

 

L’incontro è previsto per:

Martedì 16 gennaio 2018 alle ore 15.00

Vicenza, Via Carducci 23

presso la sede Cisl

tel. 0444 228731 – 0444 228711

 

Si ricorda che i tempi per la predisposizione delle istanze di riconoscimento del credito da inoltrare ai commissari liquidatori delle banche venete, per conseguire l’ammissione allo stato passivo, sono stringenti, a pena di decadenza.



 

 


 
 
 

12 gennaio 2018 BANCA MARCHE: ADICONSUM INCASSA PRONUNCE...

argomento: prodotti finanziari


 

Si cominciano a vedere i frutti del lavoro incessante svolto dall’Adiconsum Marche in favore dei risparmiatori di Banca Marche. L’associazione, infatti, è stata l’unica a perseguire la strada della rivalsa nei confronti degli istituti che hanno inglobato Banca Marche (nel caso specifico Ubi Banca) e le altre banche coinvolte.

 

Adiconsum Marche ha presentato lo scorso gennaio, pochi giorni dopo l’avvio delle attività dell’Arbitro per le controversie finanziarie (ACF), ben 37 ricorsi , venendo incontro a tanti piccoli e piccolissimi risparmiatori che avrebbero rinunciato a qualsiasi azione per timore dei costi di una causa.

 

Le pronunce dell’ACF confermano l’impostazione seguita da Adiconsum, e cioè ce i risparmiatori coinvolti nel crack di Banca Marche hanno diritto di rivalersi sulla banca acquirente, e cioè Ubi Banca.

 

Adiconsum Marche ha organizzato per lunedì 15 gennaio un incontro aperto a tutti i risparmiatori coinvolti per fare il punto della situazione.

 

L’appuntamento è fissato per:

Lunedì 15 gennaio 2018, alle ore 18.00

a Macerata - via Ciminelli 4

presso la Domus San Giuliano

 

 

All’incontro sarà presente il Presidente di Adiconsum Marche, Francesco Varagona, il Segretario Regionale della Cisl Marche, Marco Ferracuti, e il consulente legale, avv. Diomede Pantaleoni.



 

 

 


 
 
 

12 gennaio 2018 TELEFONO FISSO: INCONTRO CON AGCOM SU...

argomento: telefonia


 

Si è tenuto lo scorso 11 gennaio, l’incontro con l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, per la revisione della Delibera 314/00/CONS in materia di tariffe agevolate.

 

Nell’esprimere apprezzamento per i propositi esposti dall’Autorità per ampliare il numero e la tipologia dei cittadini coinvolti, Adiconsum ha espresso con favore la proposta di considerare, ai fini del riconoscimento delle agevolazioni, il solo parametro quantitativo del reddito risultante dall’ISEE.

 

In merito all’aggiunta, oltre allo sconto del 50% sul canone di accesso, di 30 minuti di chiamate gratuite e la possibilità di sottoscrivere offerte per il traffico dati con tariffe flat a prezzi di mercato, Adiconsum propone che venga applicato uno sconto del 50% su tariffe flat già esistenti oppure la messa a disposizione di bundle predefiniti ad hoc o la possibilità di attivare un’offerta solo per il traffico dati.

 

Adiconsum ha, inoltre, portato all’attenzione dell’Agcom la proposta di

abbattimento totale dei costi per l’attivazione e la cessazione di numeri e contratti stipulati dai titolari del bonus sociale.



 

 


 
 
 

11 gennaio 2018 MUTUI/CREDITO AL CONSUMO: PROROGATA LA...

argomento: mutui e finanziamenti


 

L’Associazione Bancaria Italiana (ABI) ha prorogato ulteriormente l’accordo ABI-Associazioni dei Consumatori per la “Sospensione della quota capitale dei crediti alle famiglie”.


La misura riguarda la sospensione della sola quota capitale per i seguenti finanziamenti:

·      mutui garantiti da ipoteca su abitazione principale

·      credito al consumo di durata superiore a 24 mesi.


L’operazione ha aiutato 16.642 famiglie che hanno potuto beneficiare di una sospensione delle rate (mutuo prima casa e credito al consumo) per un periodo pari a 12 mesi, con un controvalore complessivo pari a 475 milioni di euro.


I dati raccolti dall’Associazione ci permettono di fotografare uno spaccato della popolazione italiana che versa in una situazione economica difficile:

 

·      Per quanto riguarda il credito al consumo, la maggioranza delle richieste proviene dal Sud e Isole (41,3%), seguito dal Nord (35,7%) e Centro (23%)

·      Leggermente differente è il caso di chi ha chiesto la sospensione delle rate del mutuo; nella maggior parte dei casi si tratta di persone residenti nel Nord (49,3) e, in numero minore, gli abitanti del Centro (26,4%), Sud e Isole (24,3%).

 

Durata della sospensione

·      12 mesi.



 

 


 
 
 

 

1 2 3 successivo >