login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

difendi i tuoi diritti

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

in primo piano rss aree tematiche


ricerca

 

06 giugno 2012 POLIZZE ASSICURATIVE DEI TERREMOTATI

argomento: assicurazioni


 

L’ISVAP, l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo, a seguito del terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna, ha sollecitato le imprese assicurative ad adottare iniziative in aiuto degli assicurati residenti nei Comuni colpiti dal sisma.

In particolare, l’ISVAP ha esortato le compagnie di assicurazione a posticipare, da 15 a 60 giorni, il termine per il pagamento dei premi scaduti in questo periodo o che scadranno nei mesi immediatamente successivi, auspicando che la proroga si estenda anche oltre i 60 giorni.

Adiconsum si unisce all’appello dell’Isvap sulla proroga delle scadenze dei pagamenti dei premi assicurativi. Tali proroghe possono offrire un aiuto agli assicurati dell’Emilia Romagna duramente colpiti dal sisma. Adiconsum auspica che l’appello dell’Isvap venga accolto da tutte le Compagnie di assicurazione operanti nel nostro Paese.

 

 


 
 
 

05 giugno 2012 SENI RIFATTI VIETATI ALLE UNDER 18

argomento: assistenza / ospedali


 

È diventato legge il decreto che prevede il divieto, da parte delle ragazze minori di 18 anni, di “rifarsi” il seno a fini estetici. Un decreto che detta le regole non solo per le fruitrici di tali interventi, ma anche per chi li pratica.

Per i chirurghi che non rispetteranno la legge, infatti, sono previste sanzioni di 20 mila euro e la sospensione dall’attività per tre mesi.

Gli interventi plastici sul seno delle minorenni saranno consentiti solo se “si certifichi una grave malformazione congenita”.

Particolarmente importante, ad avviso di Adiconsum, l’istituzione di Registri nazionali e regionali per l’impianto delle protesi mammarie (interventi di mastoplastica additiva), per una maggiore tutela della salute dei consumatori per la tracciabilità della protesi.

Ogni regione dovrà, infatti, raccogliere i seguenti dati: tipologia, durata e materiale utilizzato per il riempimento delle protesi.

La protesi dovrà essere accompagnata da un’etichetta, da un foglio sulla posologia (c.d. “bugiardino”) sui possibili effetti collaterali come per i farmaci, il dato sull’eventuale incidenza dei tumori mammari e delle malattie autoimmuni.

Adiconsum giudica positivamente queste disposizioni ed in particolare l’introduzione del “bugiardino”, per scongiurare quanto accaduto per le protesi PIP.

Tutti questi dati devono pervenire all’Archivio centrale del Ministero della Salute.

Adiconsum, giudicando positivamente l’approvazione di tale legge che colma finalmente il vuoto legislativo di un settore come quello della chirurgia estetica che ha registrato un’escalation senza precedenti, in particolare per gli interventi praticati sulle minori, ed il percorso di tracciabilità delle protesi prodotte e impiantate, auspica un confronto con le Associazioni dei consumatori.

 

 


 
 
 

05 giugno 2012 LA WALT DISNEY DICE “NO” AL CIBO SPAZZATURA

argomento: mangiare corretto


 

La Walt Disney Company ha recentemente annunciato in via ufficiosa che le sue reti – la ABC e la suite di canali via cavo – non trasmetteranno più spot di junk food (i famigerati “cibi spazzatura”), né di quegli alimenti che non soddisfino i requisiti minimi per un’alimentazione sana.
L’iniziativa verrà presto ufficializzata tramite una dichiarazione congiunta di Bon Iger, amministratore delegato della Disney, e della First Lady Michelle Obama.

 

 


 
 
 

04 giugno 2012 PRODOTTI PER LA PRIMA INFANZIA: SCONTI FINO AL 30%

argomento: farmaci


 

Dal 1°giugno 2012, i prodotti per la prima infanzia come latte in polvere, pannolini, biberon, saranno scontati fino al 30% se acquistati nelle farmacie comunali italiane.

L’iniziativa promossa dal Ministro per la Cooperazione Internazionale, Andrea Riccardi, dall’Anci, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, e dalle farmacie comunali durerà fino a fine anno.

L’obiettivo è di renderli strutturali e di farli adottare anche a tutte le farmacie private.

Adiconsum accoglie favorevolmente tale iniziativa che può rappresentare un aiuto per le famiglie con figli. Non solo. L’iniziativa va in qualche modo ad affrontare l’anomalia dei prezzi italiani di tali prodotti.

In Italia, infatti, i prodotti prima infanzia sono più costosi del 30-40%, senza alcuna giustificazione, rispetto agli altri Paesi europei. Come Adiconsum auspichiamo quindi che l’iniziativa venga posta in essere anche dalle farmacie private e che si sviluppi una più ampia concorrenza fra i vari canali di vendita di tali prodotti (farmacie, parafarmacie, supermercati) per poter arrivare ad una ulteriore riduzione dei prezzi.

 

 


 
 
 

03 giugno 2012 NON SAI QUALE UNIVERSITÀ SCEGLIERE? GUARDA LA TV!

argomento: iscrizioni


 

L’Accademia dei Lincei, la RAI e il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca hanno realizzato varie trasmissioni TV per aiutare i giovani ad orientarsi nella scelta delle facoltà universitarie.

Si tratta di un ciclo di 14 lezioni, con più repliche, per orientare i giovani nelle grandi aree del sapere universitario, attraverso il racconto degli Accademici dei Lincei.

Le trasmissioni inizieranno sabato 2 giugno alle ore 18.30, in onda sul canale RAI Scuola e TivùSat.

 

 


 
 
 

02 giugno 2012 FALSE ARANCE SICILIANE

argomento: sicurezza degli alimenti


 

Le arance "navel", di accertata provenienza spagnola, erano pronte per essere commercializzate come arance siciliane.
L’irregolarità è stata scoperta a Scordia (SR) dagli ispettori del servizio Fitosanitario, che operano presso l'Osservatorio delle malattie delle piante di Acireale, insieme al nucleo operativo del Corpo forestale della Regione siciliana, durante le attività di controllo sulla tracciabilità dell'ortofrutta e sullo stato fitosanitario dei prodotti.

 

 


 
 
 

01 giugno 2012 DOCUMENTI DI RICONOSCIMENTO: CAMBIA LA DURATA

argomento: spese famiglia


 

L'art. 7 del Decreto Legge n. 5 del 9 Febbraio 2012 ha introdotto nuove modalità di durata e scadenza per tutti i tutti documenti di riconoscimento, cioè ogni documento dotato di fotografia e rilasciato da una pubblica amministrazione, documenti di identità e / o elettronici .

Nel particolare la validità è di:

TRE anni, per i minori di 3 anni;
CINQUE anni, per i minorenni;
DIECI anni per ogni documento di riconoscimento dotato di fotografia e rilasciato da pubblica amministrazione

 

 


 
 
 

01 giugno 2012 PNEUMATICI: ARRIVA L'ETICHETTATURA

argomento: auto / moto


 

Dal prossimo 1° novembre tutti gli pneumatici per autovetture, veicoli commerciali pesanti e leggeri, prodotti dopo il 1°luglio 2012, dovranno essere accompagnati da un'etichetta. Lo stabilisce il regolamento UE 1222/2009.

L'etichetta dovrà riportare tre caratteristiche principali:

la resistenza al rotolamento, che incide sui consumi;
l'aderenza sul bagnato, per la sicurezza stradale;
il rumore esterno al rotolamento, che è il rumore che si percepisce all'esterno del veicolo.

I consumatori pertanto dovranno:

verificare che sull'etichetta siano riportate le informazioni relative ai 3 parametri precedentemente descritti;
riscontrare che sulla fattura e/o scontrino fiscale, o su un documento specifico, siano riportate le informazioni riguardanti l'etichetta.

Gli pneumatici con la nuova etichettatura potranno essere venduti già dal 30 maggio 2012.

 

 


 
 
 

01 giugno 2012 AGENTI IMMOBILIARI: ECCO COME RICONOSCERE QUELLI...

argomento: compro / vendo casa


 

Devi comprare casa e ti sei rivolto ad un'agenzia immobiliare?? Per non avere brutte sorprese, Adiconsum ha stilato un breve Vademecum su come riconoscere un agente immobiliare:

- verificare che l'agente immobiliare sia iscritto ad un'Associazione di Categoria, il quale ha ottenuto l'iscrizione dopo aver superato un esame, aver ottenuto un patentino ed un numero identificativo di iscrizione al ruolo, che è possibile trovare sui biglietti da visita degli agenti immobiliari stessi; oppure è possibile controllare l'iscrizione direttamente tramite le stesse associazioni di categoria;
- valutare la percentuale di commissione sull'acquisto, che non deve superare il 3%;
- prendere sempre accordi scritti;
- accertarsi che l'agente immobiliare abbia il mandato di vendita del proprietario dell'immobile.

 

 


 
 
 

01 giugno 2012 DIETA MEDITERRANEA PER IL CORPO E PER LA MENTE

argomento: mangiare corretto


 

Secondo una ricerca dell'Università di Las Palmas de Gran Canaria e dall'Università di Navarra (Spagna), diretta dal dottor P. Henríquez Sánchez e pubblicata sull’European Journal of Clinical Nutrition, chi rispetta le regole della dieta mediterranea (frutta e verdura, olio, pesce e cereali, poca carne ed alcolici) migliora la qualità della vita, stimolando il benessere fisico e mentale.
Lo studio, condotto su 11.000 studenti iberici, ha dimostrato che i giovani che seguono questo stile alimentare mostrano livelli di benessere fisico e mentale più elevati.

 

 


 
 
 

28 maggio 2012 LIBRI DI TESTO: IL MIUR HA PUBBLICATO I TETTI DI...

argomento: libri di testo


 

Con il Decreto Ministeriale 43/2012, il Ministero dell'Istruzione e della Ricerca ha pubblicato i tetti di spesa previsti, per l'Anno Scolastico 2012/2013, per l'acquisto dei libri di testo. Dai tetti sono esclusi i libri di testo facoltativi, i vocabolari e il corredo scolastico.

L'adozione dei libri di testo viene di solito decisa negli istituti tra aprile e maggio; le delibere di adozione devono essere adeguatamente motivate da parte del Collegio dei Docenti e approvate dal Consiglio di istituto.

Nonostante la pubblicazione dei tetti di spesa decisi dal Ministero, negli anni passati abbiamo assistito al malcostume di alcune scuole di non rispettare tali tetti o addirittura di aggirarli, inserendo magari libri di testo tra i libri consigliati, ma di fatto obbligatori per l'apprendimento, contravvenendo alla disposizione del Ministero che consente uno sforamento dei tetti al massimo d el 10%.

Ricordiamo che dall'Anno scolastico 2011/2012, gli istituti scolastici sono tenuti ad adottare libri di testo in formato misto (cartacei accompagnati da supporti informatici, quali Cd o DVD), o interamente scaricabili da internet (e-book) Ecco alcuni esempi di tetti di spesa stabiliti per l'A.S: 2012/2013 dal ministero dell'Istruzione:

Scuola secondaria di I grado (scuole medie)

I classe: 294 euro
II classe: 117 euro
III classe: 132 euro

ATTENZIONE: Per le scuole secondarie, i tetti di spesa quest'anno sono diversificati in base alle classi a nuovo ordinamento e quelle a vecchio ordinamento

Scuola secondaria di II grado (Scuole superiori)

Liceo Classico (Classi a nuovo ordinamento)

I anno: 335 euro
II anno: 193 euro
III anno: 382

Liceo Classico (Classi a vecchio ordinamento)

IV anno: 315 euro
V anno: 325 euro

Liceo Scientifico (Classi a nuovo ordinamento)

I anno: 320 euro
II anno: 223 euro
III anno: 320

Liceo Scientifico (Classi a vecchio ordinamento)

IV anno: 288 euro
V anno: 310 euro

Per l'elenco completo, vedi il sito www.istruzione.it

Se la scuola di tuo figlio prevede tetti superiori a quelli previsti dal Ministero segnalalo alle nostre sedi territoriali (dove siamo) oppure scrivi sul gruppo Scuola Adiconsum di Facebook

 

 


 
 
 

18 maggio 2012 NESSUNA COMMISSIONE BANCARIA PER CHI VA IN ROSSO...

argomento: conti correnti


 

Il decreto, con il sì della Camera, è legge dello Stato
 
La Camera ha approvato il Decreto legge sulle commissioni bancarie, che avendo già incassato il sì del Senato, è ora legge dello Stato.
 
Ecco le più importanti novità per i consumatori e le famiglie.
 
Commissioni bancarie: per scoperti di conto pari o inferiori a 500 euro, per una volta, per ciascun trimestre bancario e per un periodo non superiore a 7 giorni, non sono più dovute
Arbitro Bancario Finanziario: per problematiche relative a operazioni e servizi bancari e finanziari evidenziate dal cliente, il Prefetto può inviare una segnalazione all'Arbitro Bancario Finanziario (organismo deputato alla risoluzione delle liti banca-cliente) che deve pronunciarsi entro 30 giorni dalla richiesta.
 
Il Decreto prevede inoltre l'istituzione di un Osservatorio sull'erogazione del credito delle banche alla clientela.
 
Accogliendo un'istanza di Adiconsum più volte sottoposta all'attenzione sia dell'ABI (Associazione bancaria italiana) che del Ministero dello Sviluppo Economico, all'Osservatorio, che si costituirà entro tre mesi dall'entrata in vigore della legge di conversione presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze, utilizzando le strutture già esistenti e senza oneri per la finanza pubblica, è chiamato a partecipare anche un rappresentante delle Associazioni Consumatori indicato dal CNCU (Consiglio nazionale Consumatori e Utenti). L'Osservatorio monitorerà l'andamento dei finanziamenti erogati e delle condizioni applicate dal sistema bancario e finanziario alla clientela, formulerà proposte per un dossier per le istituzioni e i soggetti interessati, promuoverà le migliori prassi per la gestione delle pratiche di finanziamento a famiglie-impr ese-consumatori, analizzerà l'attuazione di protocolli per agevolare l'accesso al credito.
 
Per Adiconsum il Decreto rappresenta un importante passo nella tutela dei consumatori. Adiconsum auspica che al più presto si metta mano alla revisione di tutta la materia delle commissioni bancarie a cominciare dall'abbattimento delle commissioni sulle carte di credito.

 

 


 
 
 

17 maggio 2012 RELAZIONE ANNUALE CONSOB 2011: IL COMMENTO DI...

argomento: conti correnti


 

Relazione Annuale Consob 2011: il commento di Adiconsum
 
La Consob intervenga per non far pagare al consumatore le inefficienze del sistema
 
L'intervento del Presidente Vegas all'incontro annuale di Consob con il mercato finanziario ha evidenziato sia la riduzione del potere d'acquisto dei consumatori che la loro capacità di risparmio.
 
Condivisibile la denuncia del Presidente Vegas – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum -, ma non basta! Devono seguire, per quanto di competenza, atti concreti. La Consob ha infatti tutti gli strumenti, attraverso l'analisi preventiva dei prospetti informativi, per intervenire su intermediari e distributori al fine di non far pagare al consumatore e risparmiatore le inefficienze del sistema.
 
Anche nel corso del 2011 – prosegue Giordano - l'a ttenzione al collocamento dei vari "convertendo”, piuttosto che le estinzioni anticipate di prestiti obbligazionari, ha visto la Consob agire solo ex post quando ormai i risparmiatori erano stati gravemente danneggiati.
 
Adiconsum è fortemente critica – continua Giordano - su quanto sostenuto dalla Consob sulle consultazioni, unico strumento per far sentire la voce dei consumatori a livello istituzionale, ritenendole sintomatiche del prevalere "di interessi particolaristici espressione di soggetti maggiormente organizzati” . Quest'affermazione significa non accettare il contraddittorio ancorché costruttivo.
 
Auspichiamo – conclude Giordano - che il Presidente Vegas consideri Adiconsum e le altre associazioni di consumatori come espressione e rappresentanti dei corpi intermedi della società con cui avviare un costruttivo confronto a tutela del risparmio che è il futuro delle nuove generazioni.

 

 


 
 
 

17 maggio 2012 PREVENZIONE DEI SUICIDI: PRESENTATA LA PROPOSTA...

argomento: sovraindebitamento


 

Prevista l'istituzione di una linea telefonica e di Comitati regionali
 
Adiconsum in rappresentanza dell'Associazione Speranzaallavoro ha partecipato alla presentazione della proposta di legge per la prevenzione dei suicidi su iniziativa degli onorevoli Antonio Mazzocchi e Giuseppe Palumbo della Camera dei Deputati. La proposta prevede:
 
l'istituzione di una linea telefonica in collaborazione con il Centro di prevenzione del suicidio operante presso l'Ospedale Sant'Andrea di Roma gestito da personale qualificato nel settore psico-terapeutico la creazione di Comitati regionali di professionisti per assistere sia ambulatoriamente che a domicilio le persone che si rivolgono alla linea telefonica nazionale.
 
Adiconsum ricorda che in merito al problema dei suicidi dovuti alla drammatica congiuntura economica che stanno attrave rsando molte famiglie, si è attivata fondando insieme con la FilcaCisl e i familiari di alcuni imprenditori suicidi l'Associazione Speranzaallavoro e di aver messo a disposizione una mail cui indirizzare le richieste di aiuto speranzaallavoro@gmail.com e l'omonimo gruppo su Facebook Speranzaallavoro al quale aderire.

 

 


 
 
 

04 maggio 2012 I COMUNI HANNO FACOLTÀ DI SCEGLIERE...

argomento: multe


 

Non più solo Equitalia tra gli Enti di riscossione

La legge 166/2011 stabilisce che i Comuni hanno diritto di scegliere l'Ente di riscossione dei propri tributi.
 
E così alcuni Comuni hanno scelto di non avvalersi più dei servizi di Equitalia, la società creata dall'Agenzia delle Entrate e dall'Inps.
 
I Comuni hanno motivato la loro scelta dichiarando di voler monitorare eventuali dimenticanze o insoluti mettendo in atto regole diverse da quelle applicate da Equitalia, giudicate poco attente al grave momento di difficoltà in cui versano le famiglie italiane.
 
Adiconsum guarda con interesse a questa opportunità , giudicando positivamente la possibilità offerta ai Comuni e rilancia proponendo un coinvolgimento anche delle Associazioni consumatori.

 

 


 
 
 

04 maggio 2012 CONTO DI BASE: OPERATIVO DAL 1° GIUGNO 2012

argomento: conti correnti


 

Tutti lo possono richiedere, ma non è un vero e proprio conto corrente
 
Si chiama Conto di base ed è il nuovo strumento che permetterà a circa 850.000 consumatori che ancora non hanno un conto bancario di aprirlo a condizioni vantaggiose o senza alcun costo bancario e fiscale se appartenenti a categorie deboli della popolazione.
 
L'iniziativa è la naturale applicazione del decreto SalvaItalia che ha limitato l'uso del denaro contante per operazioni superiori a 1000 euro, promuovendo l'utilizzo della moneta elettronica quale strumento per la tracciabilità dei pagamenti e di contrasto all'evasione fiscale.
 
Che cos'è il Conto di base?
 
Il Conto di base è un particolare conto bancario, frutto di una convenzione tra il Ministero dell'Economia, Banca d'Italia, ABI, Poste Italiane e Associazione Italiana Istituti di pagamento e di moneta elettronica.
 
Quali sono le caratteristiche del Conto di base?
 
Canone annuo omnicomprensivo per un determinato numero di operazioni
Oneri fiscali (imposta di bollo)
Chi lo può erogare?
Gli Istituti di credito
Le Poste italiane
 
Chi lo può richiedere?
 
Tutti i consumatori anche se intestatari di altri conti correnti
 
Chi non lo può richiedere?
 
Gli intestatari di altri conti di base
 
Quali agevolazioni per le fasce deboli della popolazione?
 
Per redditi ISEE fino a 7.500 euro:
 
gratuito (zero spese bancarie e zero imposta di bollo)
 
Pensionati fino a 1.500 euro:
 
gratuito (zero spese di apertura e di gestione di accre dito di prelievo della pensione)
 
Quali i documenti da presentare per usufruire delle agevolazioni?
 
ISEE fino a 7.500 euro: entro il 1° marzo di ogni anno presentare: Autocertificazione attestante il proprio reddito ISEE e Autocertificazione di non essere intestatario di altro conto di base
Pensionati fino a 1.500 euro:
 
Che cosa non prevede?
 
Le operazioni in scoperto di conto
La maturazione degli interessi
 
Adiconsum ritiene che il Conto di base possa essere migliorato ed ha avanzato le seguenti richieste:
 
la gratuità in caso di passaggio da un normale conto corrente in essere ad un Conto di base;
la verifica di un eventuale ampliamento, se necessario, dei servizi al momento esclusi (es. la domiciliazione delle utenze)
l'eliminazione di quei conti correnti simili al Conto di base che possono generare confusione nei consumatori.

 

 


 
 
 

03 maggio 2012 PATENTE B: CAMBIANO LE LEZIONI DI GUIDA

argomento: auto / moto


 

Le nuove norme in vigore dal 2 maggio 2012 Cambiano le lezioni di guida per sostenere l'esame pratico della patente B. Il Decreto Ministeriale del 20 aprile scorso, pubblicato sulla G.U. 95/2012, stabilisce che a partire dallo scorso 2 maggio, coloro che presenteranno domanda per la patente, saranno tenuti a svolgere almeno 6 ore di guida in autostrada, strade extraurbane e in condizioni di visione notturna. In particolare:
  • per la guida in autostrada non potranno superare il limite di 100 km/h
  • per la guida su strada extraurbana i 90 km/h
  • in autostrade con carreggiate a tre o più corsie, potranno occupare solo le due più vicine al bordo destro
Inoltre:
  • le lezioni di guida devono essere individuali;
  • la durata non deve superare le due ore al giorno.
Ogni lezione sarà registrata in un apposito libretto, in originale e in copia, firmato dall'istruttore e dall'allievo. Il libretto, insieme all'attestato di frequenza rilasciato dall'autoscuola, deve essere presentato al momento della prenotazione dell'esame della pratica. N.B.: Se le guide in autostrada, strada extraurbana o in notturna, avviene con un veicolo diverso da quello dell'autoscuola, non è consentita la presenza a bordo di altre persone, oltre il guidatore e l'istruttore abilitato.

 

 


 
 
 

03 maggio 2012 NO A COMMISSIONI BANCARIE PER CHI VA IN ROSSO DI...

argomento: conti correnti


 

Il Senato dice Ok, ora tocca alla Camera ratificare
 
Niente commissioni per scoperto di conto fino a 500 euro, per non più di 7 giorni consecutivi e non più di 1 volta ogni trimestre bancario. È questo il testo dell'emendamento contenuto nel Decreto legge del Governo sulle commissioni bancarie e approvato dall'Aula del Senato.
 
Sempre l'Aula del Senato ha confermato l'istituzione di un Osservatorio sul credito al quale parteciperà tra gli altri anche un rappresentante dei consumatori indicato dal Consiglio nazionale consumatori e utenti (CNCU).
 
Tale partecipazione era stata più volte richiesta da Adiconsum sia all'ABI, l'Associazione bancaria italiana che al Ministero dello Sviluppo Economico.
 
Adiconsum esprime la propria soddisfazione per l'approvazione di tali emendamenti ed auspica in tempi rapidi la revisione di tutta la materia delle commissioni bancarie, a cominciare dall'abbattimento delle commissioni sulle carte di credito.
 
Il Decreto del Governo ora passa alla Camera e Adiconsum si augura che sia convertito in legge senza modifiche nei tempi più brevi possibili.

 

 


 
 
 

 

< precedente 149 150 151 152 153 154 successivo >