login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

spese / soldi > spese famiglia

TARI GONFIATA: ORA VIA AI RIMBORSI
TARI GONFIATA: ORA VIA AI RIMBORSI
Istanze solo per la TARI, entro i 5 anni dal giorno del pagamento e riferite a TARI errate a partire dal 2014
21 novembre 2017

La quota variabile va computata una sola volta e non su ogni singola pertinenza come invece calcolato da alcuni Comuni. La precisazione è contenuta nella circolare n. 1/DF del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) del 20 novembre scorso.

 

Il Ministero ribadisce che:

·      la parte fissa per le utenze domestiche deve essere determinata in base alla superficie e alla composizione del nucleo familiare

·      la parte variabile della tariffa deve essere rapportata alla quantità di rifiuti indifferenziati e differenziati specificata per kg, prodotta da ciascuna utenza. Laddove fosse impossibile determinarla, la quota variabile della tariffa relativa alla singola utenza viene determinata applicando un coefficiente di adattamento

 

 

Il MEF dichiara che modus operandi diversi da parte di alcuni Comuni non trovano supporto normativo, pertanto è necessario che gli stessi procedano ad adeguare le proprie previsioni regolamentari.

 

 

Rimborsi

In caso di errato computo della parte variabile effettuato dal Comune o dal soggetto gestore del servizio rifiuti, i contribuenti possono presentare istanza di rimborso.

 

La domanda di rimborso deve contenere i seguenti elementi:

·      dati identificativi del contribuente

·      importo versato

·      importo del rimborso

·      dati identificativi della pertinenza su cui è stata calcolata erroneamente la TARI.

 

La domanda di rimborso PUÒ essere presentata:

·      per calcoli errati effettuati a partire dal 2014, anno di istituzione della TARI

·      entro il termine di 5 anni dal giorno del pagamento.

 

La domanda di rimborso NON PUÒ essere presentata:

·      per tariffe rifiuti che non sono TARI, come, ad esempio, le tariffe rifiuti emesse da quei Comuni che utilizzano un sistema di misurazione della quantità di rifiuti conferiti al servizio pubblico per calcolarle.

 

 

Per il testo integrale della Circolare n. 1/F, clicca qui

 

L’invito ai consumatori è di rivolgersi alle sedi territoriali Adiconsum per ricevere l’adeguata assistenza nella verifica del calcolo della TARI e nell’eventuale richiesta di rimborso.



 

 

Share |
 

 

contenuti correlati

  • in primo piano
  • eventi
  • video
BITCOIN: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE
Si sente sempre più spesso parlare di Bitcoin, come di una valuta virtuale che permettere facili guadagni agli investitori. In realtà, le cose stanno molto diversamente. Ecco, allora,...
 
TARIFFE SOVRAREGIONALI TRENITALIA INIQUE: AL VIA...
Sei tra coloro che ha pagato indebitamente un abbonamento sovraregionale di Trenitalia, compreso tra gennaio 2012 e giugno 2017? Questa notizia è per te!   Adiconsum...
 
DL FISCALE È LEGGE: UNA PANORAMICA DELLE NOVITÀ...
Il decreto legge fiscale n. 148/2017 è diventato legge. La Camera lo ha infatti approvato in via definitiva il 30 novembre, votando la fiducia chiesta dal Governo.   Ecco le...
 
Archivio >>
05 dicembre 2017 | spese famiglia
MERCOLEDI' 6 DICEMBRE
Convegno: Il nuovo sistema degli appalti pubblici: regole, processi e tecnologie Mercoledì 6 dicembre 2017 - ore 16.00 Biblioteca della Camera dei Deputati Palazzo San Macuto,...

27 ottobre 2017 | spese famiglia
27 OTTOBRE
Venerdì 27 ottobre dalle ore 10.30 Adiconsum parteciperà, con il Presidente Carlo De Masi, a attesissimo evento  #Ccresce ,  Il CoLAP Cresce e Rilancia:  E...

17 ottobre 2017 | bollette
17 OTTOBRE 2017
Locandina  Mercato elettrico e del gas: fine della     tutela e benefici delle liberalizzazioni

Archivio >>
14 giugno 2017 | spese famiglia
Walter Meazza - VII Congresso Adiconsum
Per visualizzare il Video in HD clicca qui


16 novembre 2016 | spese famiglia
Difendi i tuoi diritti. Iscriviti ad Adiconsum
Iscriversi ad Adiconsum è semplice: puoi farlo da pc o tramite la app Adiconsum Reclami 2.0. Scopri i vantaggi di diventare Socio Adiconsum!

Archivio >>