login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

spese / soldi > mutui e finanziamenti

BANCHE, ACCESSO AI DATI PERSONALI ENTRO 15 GIORNI
BANCHE, ACCESSO AI DATI PERSONALI ENTRO 15 GIORNI
07 ottobre 2013
La Corte di Cassazione, con sentenza n. 18555/2013, ha sancito il diritto del cliente bancario a ricevere in tempi brevi le informazioni circa il contenuto delle segnalazioni negative emesse a suo carico dagli istituti di credito.

Nello specifico, la Corte si è pronunciata sul caso di un cliente che aveva inoltrato ad una banca – senza ricevere risposta – un’istanza di accesso ai propri dati personali, temendo di essere stato segnalato alla Centrale Rischi della Banca d’Italia.

Richiamando la giurisprudenza recente, la Corte ha confermato che la richiesta di accesso ai propri dati personali deve essere soddisfatta “senza ritardo” da parte del soggetto destinatario, titolare del trattamento dei dati stessi. Più precisamente, ha stabilito che il cliente ha diritto a ricevere una risposta della banca entro 15 giorni: termine considerato “congruo” anche per mettere a disposizione dell’interessato la documentazione che contiene le informazioni richieste (il titolare del trattamento, infatti, non può limitarsi a dare una mera conferma dell’esistenza dei dati).

Il termine di 15 giorni richiamato dalla Corte (previsto dal D.lgs. 196/2003) ha infatti lo scopo di "garantire, a tutela della dignità e riservatezza del soggetto interessato, la verifica dell'avvenuto inserimento, della permanenza, ovvero della rimozione" di dati personali, e ciò indipendentemente dalla circostanza che gli eventi in questione siano già stati portati in altro modo a conoscenza dell'interessato. Verifica che, secondo la Corte, può essere attuata “mediante l’accesso ai dati raccolti sulla propria persona in ogni e qualsiasi momento della propria vita di relazione”.

 

Share |
 

 

contenuti correlati

  • in primo piano
  • eventi
  • video
FINANZIAMENTO TROPPO CARO? ADICONSUM FA VINCERE...
Inoltre, dal 1° gennaio 2010 il TEG, comprensivo dei costi assicurativi, era al di sopra della soglia usura di quel periodo, e quindi illegittimo. Alla luce di quanto rilevato, Adiconsum Lecce...
 
MUTUI/CREDITO AL CONSUMO: PER SOSPENDERE LE RATE,...
L’Associazione Bancaria Italiana (ABI) ha prorogato ulteriormente l’accordo ABI-Associazioni dei Consumatori per la “Sospensione della quota capitale dei crediti alle famiglie”. ...
 
SETTORE BANCARIO DELL'UE: PACCHETTO DI RIFORME...
È indubbia l’importanza del ruolo svolto dalle banche nell’economia dei Paesi sia in termini di crescita e occupazione che di finanziamento alle imprese e alle famiglie. L’Unione europea a...
 
Archivio >>
26 ottobre 2017 | prodotti finanziari
26 OTTOBRE 2017
Insieme con Cisl e Fistel-Cisl, Adiconsum promuove, in collaborazione con l’Osservatorio di ExpoTrainingi (la Fiera della Formazione), ExpoLavoro&Sicurezza e Fiera di Milano, il “Forum...

05 luglio 2016 | conti correnti
MARTEDI' 5 LUGLIO
Adiconsum a TGCOM24 Martedì 5 luglio, dalle ore 15.45, Adiconsum interverrà a TgCom24 per parlare della situazione delle banche italiane e dei riflessi della Brexit

03 maggio 2016 | mutui e finanziamenti
MARTEDì 3 MAGGIO
Adiconsum in diretta su Class CNBC Alle 15, Adiconsum, nella persona di Maurilio D'Angelo, legale di Adiconsum, interverrà in diretta su Class CNBC, la tv di Milano Finanza, per parlare...

Archivio >>
01 agosto 2012 | spese famiglia
CHE COS’È “PERCORSO FAMIGLIA”
È il pacchetto di misure condivise da Governo, Consumatori-Abi per sostenere le famiglie in difficoltà. 4 le fasi su cui si svilupperà: 1. acquisto della casa con la modifica del...

02 aprile 2012 | mutui e finanziamenti
Polizze sui mutui: si cambia
Dal 2 aprile, le banche che per concedere un mutuo chiedono la sottoscrizione di una polizza assicurativa sulla vita, devono sottoporre ai clienti almeno due preventivi di compagnie non...

Archivio >>