login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

spese / soldi > mutui e finanziamenti

TORINO, SÌ AL PANINO IN CLASSE AL POSTO DELLA MENSA
TORINO, SÌ AL PANINO IN CLASSE AL POSTO DELLA MENSA
19 settembre 2016
La decisione scioglie i dubbi sull’applicabilità della sentenza della Corte d’Appello del giugno scorso: al pasto preparato in casa avranno diritto non solo i figli dei 58 genitori che avevano presentato ricorso, ma tutti. 

Sarà valida anche nel resto d’Italia? Il tribunale di Torino ha respinto il reclamo del Ministero dell’Istruzione contro la decisione di un giudice che, di fatto, aveva riconosciuto alle famiglie il diritto di mandare i bambini a scuola portandosi il pasto da casa. 

La Corte d’appello aveva sentenziato a giugno l’obbligo di poter consumare il panino solo per i figli di 58 genitori che avevano presentato ricorso: adesso invece passa il principio che il diritto vale per tutti e quindi le scuole dovranno organizzarsi.La sentenza è destinata a propagare l’effetto panino anche nel resto d’Italia, soprattutto in quelle città dove il caro mensa ha fatto infuriare le famiglie.

 

A Napoli l’assessora all’Istruzione ha convocato una commissione per diramare delle linee guida sugli aspetti sanitari. A Campomorone, nell’entroterra genovese, i bambini mangiano il proprio pasto in locali diversi da quelli della mensa. A Bologna già da mesi si reclama il diritto al panino. Meno agguerrite città, come Firenze e Bari, dove, essendoci costi più contenuti dei pasti scolastici, e soprattutto maggiori agevolazioni per le famiglie meno abbienti, la mensa non è proibitiva.

 

Share |
 

 

contenuti correlati

  • in primo piano
  • eventi
  • video
FINANZIAMENTO TROPPO CARO? ADICONSUM FA VINCERE...
Inoltre, dal 1° gennaio 2010 il TEG, comprensivo dei costi assicurativi, era al di sopra della soglia usura di quel periodo, e quindi illegittimo. Alla luce di quanto rilevato, Adiconsum Lecce...
 
MUTUI/CREDITO AL CONSUMO: PER SOSPENDERE LE RATE,...
L’Associazione Bancaria Italiana (ABI) ha prorogato ulteriormente l’accordo ABI-Associazioni dei Consumatori per la “Sospensione della quota capitale dei crediti alle famiglie”. ...
 
SETTORE BANCARIO DELL'UE: PACCHETTO DI RIFORME...
È indubbia l’importanza del ruolo svolto dalle banche nell’economia dei Paesi sia in termini di crescita e occupazione che di finanziamento alle imprese e alle famiglie. L’Unione europea a...
 
Archivio >>
26 ottobre 2017 | prodotti finanziari
26 OTTOBRE 2017
Insieme con Cisl e Fistel-Cisl, Adiconsum promuove, in collaborazione con l’Osservatorio di ExpoTrainingi (la Fiera della Formazione), ExpoLavoro&Sicurezza e Fiera di Milano, il “Forum...

05 luglio 2016 | conti correnti
MARTEDI' 5 LUGLIO
Adiconsum a TGCOM24 Martedì 5 luglio, dalle ore 15.45, Adiconsum interverrà a TgCom24 per parlare della situazione delle banche italiane e dei riflessi della Brexit

03 maggio 2016 | mutui e finanziamenti
MARTEDì 3 MAGGIO
Adiconsum in diretta su Class CNBC Alle 15, Adiconsum, nella persona di Maurilio D'Angelo, legale di Adiconsum, interverrà in diretta su Class CNBC, la tv di Milano Finanza, per parlare...

Archivio >>
01 agosto 2012 | spese famiglia
CHE COS’È “PERCORSO FAMIGLIA”
È il pacchetto di misure condivise da Governo, Consumatori-Abi per sostenere le famiglie in difficoltà. 4 le fasi su cui si svilupperà: 1. acquisto della casa con la modifica del...

02 aprile 2012 | mutui e finanziamenti
Polizze sui mutui: si cambia
Dal 2 aprile, le banche che per concedere un mutuo chiedono la sottoscrizione di una polizza assicurativa sulla vita, devono sottoporre ai clienti almeno due preventivi di compagnie non...

Archivio >>