login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

difendi i tuoi diritti

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

spese / soldi > spese famiglia

AL VIA LE DOMANDE PER ACCEDERE AL REI: ECCO I REQUISITI
AL VIA LE DOMANDE PER ACCEDERE AL REI: ECCO I REQUISITI
Misura di contrasto alla povertà costituita da beneficio economico accompagnato progetto di inclusione sociale/lavorativa
01 dicembre 2017

Ufficialmente partirà il prossimo 1° gennaio 2018, ma è possibile già dal 1° dicembre 2017 presentare la domanda di accesso al Reddito di Inclusione, la misura di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale, che sostituirà il SIA (Sostegno per l’Inclusione Attiva).

 

Che cos’è il ReI

·      È un beneficio economico, accompagnato da un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa.

 

Chi può richiedere il ReI

·      Nuclei familiari in condizioni di povertà, sulla base della DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) che va presentata non oltre la domanda per il Rei, che attesti il possesso di un:

Ø  ISEE non superiore a 6.000 euro

Ø  ISRE non superiore a 3.000 euro

Ø  Patrimonio immobiliare, che non sia casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro

Ø  Patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro, accresciuto di 2.000 euro a componente familiare (successivo al primo), fino ad un massimo di 10.000 euro

·      Residenti in Italia, in via continuativa da almeno due anni al momento della presentazione della domanda

·      Nuclei familiari con un minore di anni 18 oppure un disabile con almeno un genitore o tutor oppure una donna in stato di gravidanza oppure un lavoratore di età pari o superiore a 55 anni disoccupato (da almeno 3 mesi o che non benefici da almeno 3 mesi della prestazione per la disoccupazione) per licenziamento (anche collettivo), dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale.

 

A quanto ammonta

L’importo dipende da:

·      numero dei componenti del nucleo familiare

·      reddito

·      trattamenti assistenziali.

 

L’importo è pari, su base annua, al valore di euro 3.000 moltiplicato per il parametro della scala di equivalenza corrispondente alla specifica composizione del nucleo familiare, al netto delle maggiorazioni di cui all’allegato 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 159 del 2013,  nonché per un parametro pari, in sede di prima applicazione, al 75 per cento.

 

L’importo complessivo annuo non può superare quello dell’assegno sociale.

 

Come viene erogato

·      Attraverso una carta prepagata elettronica (Carta ReI) emessa da Poste Italiane SpA.

·      Viene erogato mensilmente, per un importo pari ad 1/12mo del valore su base annua.

 

Da chi viene erogato

·      Dall’INPS.

 

Quanto dura

·      È erogato per un periodo massimo continuativo di 18 mesi

 

Rinnovo del ReI

Può essere rinnovato, ma per non più di 12 mesi e lasciando trascorrere un lasso di tempo pari a 6 mesi dalla cessazione della prestazione.

 

Compatibilità del ReI

·      Entro determinati limiti, il ReI è compatibile con lo svolgimento di un’attività lavorativa.

 

Incompatibilità del ReI

Il ReI è incompatibile con la fruizione contemporanea della NASpI o di altro ammortizzatore sociale per la disoccupazione involontaria di un componente del nucleo familiare.

 

A chi presentare la domanda

·      Ai Comuni o a punti di accesso indicati dagli stessi Comuni.

·      La domanda va presentata utilizzando il seguente Modello

·      Sia al momento della presentazione della domanda che per tutta la durata del beneficio, l’attestazione ISEE deve essere in corso di validità. 

 

Share |
 

 

contenuti correlati

  • in primo piano
  • eventi
  • video
AVVISO A TUTTI I CONSUMATORI ELETTRICI E DEL GAS
Sebbene la liberalizzazione del mercato dell’energia risalga al 2009, vi sono ancora 17 milioni di famiglie e 3 milioni di piccole e medie imprese (Partite IVA), che sono rimasti nel mercato...
 
IN ARRIVO LO SWITCH OFF DELLE RADIO E AUTORADIO...
Ascoltare la radio ti fa compagnia, mentre lavori, guidi o sei in casa? Ebbene presto, e precisamente dal 2020, la radio non sarà più la stessa. Al momento, infatti,...
 
ADICONSUM FOGGIA DENUNCIA LA MANCANZA DI UNA...
Allarme rifiuti in Puglia. L’SOS è stato lanciato dal  Presidente di Adiconsum Foggia, Giovanni D’Elia,  che denuncia come la mancanza di una politica dei rifiuti che ha...
 
Archivio >>
04 aprile 2018 | spese famiglia
MARTEDI' 10 APRILE
Martedì 10 aprile 2018, alle ore 16,30, si terrà a Roma, presso l’Auditorium Cisl, in via Rieti 13, il Convegno promosso da Adiconsum, Ambiente e società e Italian...

01 marzo 2018 | spese famiglia
GIOVEDI' 1 MARZO
Adiconsum a Fuori Tg (Rai3) Giovedì 1 marzo, in diretta, dalle ore 12.25 alle ore 12.45, Adiconsum parteciperà alla trasmissione Fuori Tg su Rai 3, per parlare di Ecobonus

28 febbraio 2018 | spese famiglia
GIOVEDI' 1 MARZO
Adiconsum su Rai2 (Lavori in corso) su ora legale. Come risparmiare energia Giovedì 1 Marzo, in diretta, dalle ore 10.00, Adiconsum parteciperà alla trasmissione "Lavori in corso" in...

Archivio >>
14 giugno 2017 | spese famiglia
Walter Meazza - VII Congresso Adiconsum
Per visualizzare il Video in HD clicca qui


30 gennaio 2017 | spese famiglia
VUOI SAPERE COME TUTELARE I TUOI DIRITTTI? - NO...
Ecco il video spot  per promuovere i servizi offerti dal Desk “ No Problem ” Il progetto “No problem - Assistenza, informazione, incontri con le Associazioni dei consumatori”,...

Archivio >>