login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

App My Adiconsum

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

tasse / pubblica amministrazione > fisco

TASSE: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULLE SCADENZE
TASSE: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULLE SCADENZE
Pagamento della super Tares a dicembre, prima rata IMU il 17 giugno
11 aprile 2013

Ancora tasse in arrivo per le famiglie italiane. Quelle di prossima scadenza sono la tariffa rifiuti e servizi, sotto forma di Tarsu e Tia a seconda dei Comuni, con rinvio della super-Tares a dicembre e l’IMU, l’imposta sulla casa.


TARES

Il nuovo capitolo sulla Tares è scritto nel decreto “salva-debiti” approvato dal Consiglio dei Ministri del 6 aprile 2013.

Il decreto dà facoltà ai Comuni di intervenire in materia di tariffa sui rifiuti decidendo sia il numero che la scadenza delle rate della Tarsu o della Tia, così come previsto dal Decreto “Salva-Italia”, rinviando invece il prelievo sulla Tares che riguarda la componente dei c.d. “servizi indivisibili” a dicembre.

Questo versamento sarà maggiorato nella misura di 30 centesimi al metro quadrato (elevabile dai comuni a 40). Questa quota relativa ai servizi sarà incassata dallo Stato e non più dai Comuni.

Ciò non esclude però altre novità da qui a dicembre.


IMU

Confermato il pagamento della prima rata dell’IMU 2013 il prossimo 17 giugno, in base alle aliquote stabilite dai Comuni.

La risoluzione 5/DF del 28 marzo 2013 del Dipartimento delle Finanze che i contribuenti dovranno pagare la rata applicando le nuove aliquote deliberate dai Comuni, che saranno pubblicate sul sito del Ministero delle Finanze entro il 30 aprile 2013.

In mancanza di nuove aliquote, il contribuente dovrà applicare quelle decise dal Comune nel 2012, e qualora quest’ultimo non avesse deliberato nulla nemmeno per il 2012, dovrà applicare le aliquote standard: 0,4% per la prima casa e 0,76% per altri immobili.


IVA

Al momento, dal 1° luglio 2013, scatterà l’aumento di un punto dell’Iva che dovrebbe passare dal 21 al 22%.

 

Share |
 

 

contenuti correlati

  • in primo piano
  • eventi
  • video
TARI GONFIATA: ORA VIA AI RIMBORSI
La quota variabile va computata una sola volta e non su ogni singola pertinenza come invece calcolato da alcuni Comuni. La precisazione è contenuta nella circolare n. 1/DF del Ministero...
 
TASSA RIFIUTI GONFIATA: COSA FARE SE È CAPITATO...
Non c’è pace per i consumatori. Stavolta per un errore di interpretazione dei Comuni, moltissimi cittadini hanno pagato un salasso non dovuto di tassa dei rifiuti, la famigerata TARI. ...
 
ADICONSUM CALABRIA VINCE CONTRO L’EX EQUITALIA
La Commissione Tributaria di Catanzaro, II Sezione, ha accolto il ricorso proposto dall’Adiconsum Calabria, in rappresentanza di un nostro iscritto, al quale l’ex Equitalia Sud, aveva...
 
Archivio >>
02 ottobre 2017 | spese famiglia
2 OTTOBRE 2017
Adiconsum a TG 2 lavori in corso Adiconsum alle ore 10.00  su tg2 in diretta Rai2 per parlare dei pro e contro sui pagamenti con il POS

23 marzo 2016 | prodotti finanziari
MERCOLEDì 23 MARZO
Adiconsum al Convegno "La pubblica funzione notarile" Mercoledì 23 marzo 2016, dalle ore 10 alle ore 13.30, nella Sala Pavillon della Residenza di Ripetta a Roma, si terrà il...

15 marzo 2016 | prodotti finanziari
MARTEDI' 15 MARZO
Adiconsum a Tg2 Insieme (Rai2) Martedì 15 marzo, dalle ore 10, Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum, parteciperà in diretta alla trasmissione Tg2Insieme in onda su...

Archivio >>

nessun video presente

Archivio >>
Informazioni e Tutele

 

Progetti & Iniziative

 nessun progetto presente