fbpx
  • INFO CONSUMATORI
  • NEWS
  • Attenzione: stanno circolando false mail che, con la scusa del coronavirus, installano dei malware sui vostri computer. Non apritele e non cliccate sugli allegati!

Attenzione: stanno circolando false mail che, con la scusa del coronavirus, installano dei malware sui vostri computer. Non apritele e non cliccate sugli allegati!

16 Marzo 2020

L’allarme arriva dal CNAIP, il Centro Nazionale Anticrimine informatico, della Polizia Postale, che, fin dagli inizi di febbraio, sta vigilando sulle frodi informatiche perpetrate dai criminali del web approfittando del disorientamento dei consumatori a causa della diffusione del COVID-19.

Dall’inizio dell’emergenza del coronavirus, diverse sono state le campagne di false mail individuate dalla Polizia postale a cominciare da quelle provenienti da un sedicente centro medico che, in lingua giapponese, invitava a scaricare un allegato malevolo che una volta aperto era in grado di impossessarsi delle credenziali bancarie e dei dati personali del titolare dell’account, seguite da mail con allegati file in formato .zip, utilizzati come veicolo per installare un temibile “virus” informatico di tipo RAT, chiamato “Pallax”, che permette agli hacker di prendere il totale controllo del dispositivo e di spiare i comportamenti della vittima.

Le ultime in ordine di tempo, riguardano ancora l’installazione di un virus RAT, veicolato tramite il file “CoronaVirusSafetyMeasures_pdf” e una campagna di invio di mail a firma di una certa dott.ssa Penelope Marchetti, sedicente esperta dell’Organizzazione Mondiale della Sanità in Italia. Anche in quest’ultimo caso, l’apertura dell’allegato, al cui interno si trovava un malware della famiglia “Ostap”, che una volta installato, carpiva di nascosto i dati sensibili del malcapitato.

Consiglio di Adiconsum

Come già detto più volte, invitiamo i consumatori a diffidare di tali mail. per avere informazioni rivolgersi solo a siti istituzionali e nel caso si ricevano mail da account simili a quelli del proprio istituto bancario, si ricorda che anche in questo caso le comunicazioni avvengono via posta e comunque si invita a contattare o a recarsi presso la propria banca per appurare qual è la verità.

Per dubbi o altri accorgimenti, rivolgiti alla chat live accessibile dal sito Adiconsum, estesa per l’emergenza coronavirus, dalle 9.30 alle” 13 e dalle 14 alle 18 dal lunedì al venerdì. Si tratta di un servizio del progetto “Nessuno E-scluso” finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Adiconsum è membro di:

  • CNCU
  • Consumer's Forum

Adiconsum è affiliato di:

  • BEUC

Adiconsum è socio di:

  • Forum Terzo Settore
  • ASVIS
  • Motus-E
  • E-Mob
  • Coordinamento Free
  • PCN Italia
  • Osservatorio Imprese e Consumatori (OIC)
  • Forum Unirec

Adiconsum è aderente e/o collabora con:

  • NEXT
  • Alleanza contro la povertà
  • SAFE
  • Equalitas
  • Valoritalia
  • AIDR
  • Digital Trasformation Istitute
  • Anta Italia
  • Ambiente e Società
  • Forum Ania Consumatori
  • CIG
  • SACERT
ItalianoEnglish

Sede nazionale
Largo Alessandro Vessella 31
00199 Roma

Top