Auto usata: come scoprire se il contachilometri è stato “taroccato”

10 Giugno 2019

Puoi dire addio alla tua ritrosia nell’acquistare un’auto usata per l’impossibilità di appurare con certezza se il chilometraggio riportato sul contachilometri fosse veritiero oppure fosse stato taroccato. Sono, infatti, in arrivo buone notizie.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato fa sapere che, oltre ad aver sanzionato più volte i professionisti responsabili della manomissione del contachilometri, ha svolto in questi anni un’attenta attività di monitoraggio per impedire tali pratiche commerciali scorrette. Inoltre, dal 1° giugno 2018, tutti i certificati relativi alla revisione dell’auto (da effettuare ogni 4 anni per quelle di nuova immatricolazione, ogni 2 anni per le altre), riporta anche il dato della effettiva percorrenza chilometrica della macchina. Il certificato di revisione viene rilasciato al proprietario della macchina, ma è accessibile a tutti sul sito ilportaledellautomobilista.it del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT).

Cosa fare

Prima di acquistare un’auto usata:

  • chiedere al proprietario della macchina di vedere il certificato di revisione
  • verificare il chilometraggio accedendo al sito ilportaledellautomobilista.it inserendo il numero di targa della vettura che si intende acquistare.

 

Adiconsum è membro di:

  • CNCU
  • Consumer's Forum

Adiconsum è affiliato di:

  • BEUC

Adiconsum è socio di:

  • Forum Unirec
  • PCN Italia
  • E-Mob
  • Osservatorio Imprese e Consumatori (OIC)
  • ASVIS
  • Coordinamento Free
  • Motus-E

Adiconsum è aderente a:

  • SACERT
  • CIG
  • Forum Ania Consumatori
  • Alleanza contro la povertà
  • NEXT

Sede nazionale
Largo Alessandro Vessella 31
00199 Roma

Top