BUONI PER I LIBRI DI TESTO: DAL PROSSIMO ANNO SI CAMBIA?

21 Febbraio 2017

Compiono un iter lungo i buoni per l’acquisto dei
libri di testo della scuola secondaria di I e II grado. Nati come misura di
sostegno per le famiglie con redditi bassi, questi buoni vengono erogati in
ritardo e con l’aggravante della disparità della distribuzione nelle varie zone
d’Italia. Ad esempio quest’anno, mentre il Ministero dell’Istruzione aveva
emanato il decreto di sua competenza in data 27 giugno 2016, il Ministero
dell’Interno ne disponeva il pagamento in data 18 novembre, a scuola ampiamente
cominciata, lasciando quindi gli studenti aventi diritto senza libri su cui
studiare.

In una lettera inviata ad un giornale, la Ministra
dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), Valeria Fedeli, ha
annunciato che dal prossimo Anno Scolastico 2017-2018 la gestione dei fondi non
sarà più ripartita fra il suo Ministero e quello dell’Interno, ma solo dal
MIUR.

La Ministra si è impegnata a snellire i passaggi
burocratici dei fondi che dal Ministero dell’Istruzione devono essere
trasferiti alle Regioni e quindi ai Comuni, in modo da essere distribuiti
all’inizio dell’anno scolastico. Ci auguriamo che sia così. È inconcepibile il
protrarsi di tale assurda situazione.

Ti invitiamo a segnalare per il prossimo anno sulla
nostra pagina facebook Adiconsum
Scuola
eventuali ritardi nella distribuzione dei buoni-libri di testo

Adiconsum è membro di:

  • CNCU
  • Consumer's Forum

Adiconsum è affiliato di:

  • BEUC

Adiconsum è socio di:

  • Forum Unirec
  • PCN Italia
  • E-Mob
  • Osservatorio Imprese e Consumatori (OIC)
  • ASVIS
  • Coordinamento Free
  • Motus-E

Adiconsum è aderente a:

  • SACERT
  • CIG
  • Forum Ania Consumatori
  • Alleanza contro la povertà
  • NEXT

Sede nazionale
Largo Alessandro Vessella 31
00199 Roma

Top