Carta Acquisti: nuovi requisiti reddituali e di ISEE e nuova Modulistica

14 Febbraio 2019

Conosci la Carta Acquisti? Si tratta di una carta di pagamento elettronica, una forma di sostegno per aiutare le persone over 65 e le famiglie con bambini al di sotto dei 3 anni, in possesso dei requisiti, a pagare spese alimentari, sanitarie e bollette di luce/gas.

Ogni due mesi, sulla Carta l’INPS carica 80 euro (40 euro/mese). Nel 2019 i mesi di ricarica della Carta saranno: gennaio, Marzo, Maggio, Luglio, Settembre, Novembre. I giorni di accredito sono variabili, anche se di solito avviene entro la prima decade del mese.

Usarla è facile e comporta anche alcuni interessanti vantaggi: basta recarsi nei negozi convenzionati per accedere a sconti e tariffe elettriche agevolate (scarica la lista dei negozi convenzionati).

I requisiti

Variano a seconda della fascia d’età di appartenenza: 

  • Bambini sotto i 3 anni di età la soglia ISEE massima è di 6.938,78 euro per l’anno 2019
  • Cittadini tra i 65 e i 69 anni un reddito per l’anno 2019 superiore a 6.938,78 euro e un ISEE, sempre per l’anno 2019, inferiore a 6.938,78
  • Cittadini over 70 la soglia ISEE massima è sempre di 6.938,78 euro, ma, a differenza della fascia 65/70, l’importo complessivo dei redditi non deve superare i 9.251,71 euro.

È necessario specificare che vi sono anche ulteriori requisiti basati sul possesso di beni mobili e immobili:

  • non possedere più di due veicoli
  • più di 1 utenza elettrica ed 1 non domestica o più di 2 utenze del gas
  • più di 1 immobile ad uso abitativo con quota uguale o superiore al 25% o ad uso non abitativo o di categoria catastale C7 con una quota uguale o superiore al 10%
  • non essere titolari di un patrimonio mobiliare superiore a 15.000.

Inoltre, è necessario che il beneficiario della Carta Acquisti non fruisca di vitto assicurato dallo Stato (per approfondire, consulta la sezione dei requisiti sul sito del MEF o dell’INPS (Over 65minori di 3 anni).

Come fare richiesta

Scarica e compila i moduli di richiesta Over 65 o – minori di 3 anni e presentali, insieme a tutta la documentazione necessaria, all’Ufficio postale. Sarà, infatti, Poste italiane ad inoltrare la domanda all’INPS. L’Istituto di Previdenza provvederà ad informare il richiedente sull’esito della richiesta. In caso di esito positivo, indicherà nella comunicazione anche l’ufficio postale dove ritirare la Carta. In caso di esito negativo elencherà le motivazioni del respingimento. Il sussidio sarà comunque erogato dall’INPS.

Per maggiori info, visitare:

  • il sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze
  • il sito dl Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

oppure contattare:

  • il Numero Verde di Poste Italiane 800 666 888
  • il Contact Center dell’INPS Numero Verde 803 164 (da telefono fisso) o 06 164 164 (da cellulare).

Adiconsum è membro di:

  • CNCU
  • Consumer's Forum

Adiconsum è affiliato di:

  • BEUC

Adiconsum è socio di:

  • Forum Terzo Settore
  • ASVIS
  • Motus-E
  • E-Mob
  • Coordinamento Free
  • PCN Italia
  • Osservatorio Imprese e Consumatori (OIC)
  • Forum Unirec

Adiconsum è aderente a:

  • SACERT
  • CIG
  • Forum Ania Consumatori
  • Alleanza contro la povertà
  • NEXT
  • SAFE
ItalianoEnglishEspañolFrançaisDeutsch

Sede nazionale
Largo Alessandro Vessella 31
00199 Roma

Top