Mutuo prima casa: Il Fondo di Garanzia gestito da Consap è agli sgoccioli

19 Novembre 2018

Adiconsum lancia l’allarme: il Fondo di garanzia per l’acquisto della prima casa gestito da Consap, la Concessionaria servizi assicurativi Pubblici S.p.A,  sta per esaurirsi.

 

Il Fondo di Garanzia prima casa

Istituito con la Legge 147 del 27 dicembre 2013, il Fondo in un primo tempo era rivolto solo alle giovani coppie; dal 2017 il Fondo è stato rinnovato.

L’attuale Fondo di garanzia per accendere un mutuo per l’acquisto della prima casa NON prevede il possesso di alcun requisito specifico né di età né di reddito.

Con il Fondo di garanzia, il 50% della quota capitale del mutuo ipotecario è garantito dallo Stato

L’unico limite è che il mutuo non superi i 250.000 euro.

Il Fondo di garanzia ha rappresentato in questi anni una tutela sociale nei confronti di quelle persone che difficilmente avrebbero avuto accesso al credito. Inoltre, ha rappresentato anche un importante volano per il settore dell’edilizia. Alla fine di marzo 2018, i mutui ipotecari accesi ricorrendo alle garanzie dello Stato sono stati 40.432 per un valore di 4,5 miliardi di euro.

 

I vantaggi del Fondo di garanzia

Grazie alla garanzia dello Stato:

  • non è necessario che i genitori facciano da garanti per il mutuo dei propri figli
  • la banca ha il divieto di acquisire garanzie personali
  • possibilità di ottenere un mutuo per un importo fino al 100% del valore dell’immobile (a discrezione della banca).

 

Le categorie “Priorità”

Le categorie c.d. priorità comprendono:

  • le giovani coppie
  • i nuclei familiari monogenitoriali con figli minori
  • i giovani titolari di un rapporto di lavoro atipico
  • gli affittuari di alloggi di proprietà degli enti di edilizia residenziale pubblica (ex Istituto Autonomo Case Popolari-IACP).

 

Alle categorie “Priorità” viene applicato:

  • un TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) non superiore al Tasso effettivo globale medio (TEGM) (pubblicato ogni trimestre dal Ministero dell’Economia e delle Finanze)
  • una via preferenziale nell’ordine di lavorazione delle domande.

 

Proposte Adiconsum

Come Adiconsum, oltre al rifinanziamento del Fondo, proponiamo:

  • il superamento del concetto di “Priorità”, allargando la disponibilità al maggior numero di cittadini, aumentando la spesa utile per l’acquisto e la ristrutturazione della casa, anche alla luce delle nuove e restrittive norme sulla sicurezza degli immobili, oltre la riqualificazione energetica
  • integrare nel sistema di tutela dei mutui per l’accesso al bene primario della casa, le recenti pattuizioni che permettono il blocco della restituzione del capitale con il solo pagamento degli interessi.

Come Adiconsum, chiediamo al Governo l’apertura di un Tavolo con tutti gli stakeholder comprese le Associazioni Consumatori per omogeneizzare le regole, aggiornarle per aumentare l’opportunità da offrire ai cittadini consumatori.

Adiconsum è membro di:

  • CNCU
  • Consumer's Forum

Adiconsum è affiliato di:

  • BEUC

Adiconsum è socio di:

  • Forum Unirec
  • PCN Italia
  • E-Mob
  • Osservatorio Imprese e Consumatori (OIC)
  • ASVIS
  • Coordinamento Free
  • Motus-E

Adiconsum è aderente a:

  • SACERT
  • CIG
  • Forum Ania Consumatori
  • Alleanza contro la povertà
  • NEXT

Sede nazionale
Largo Alessandro Vessella 31
00199 Roma

Top