• INFO CONSUMATORI
  • NEWS
  • Riscaldamento: la temperatura giusta nelle varie stanze della casa per risparmiare e stare caldi

Riscaldamento: la temperatura giusta nelle varie stanze della casa per risparmiare e stare caldi

26 ottobre 2018

Riuscire a tenere la casa al caldo durante il periodo più freddo diventa spesso un’impresa: cerchiamo in tutti i modi di adattare la nostra abitazione alla giusta temperatura, ma ci sembra che il freddo riesca comunque a entrare.

Come se non bastasse, molto spesso finiamo per consumare moltissima energia e inquinare l’ambiente nel disperato tentativo di riscaldare l’appartamento.

 

Qual è il sistema di riscaldamento più efficace?

La scelta, in questo caso, è fortemente influenzata da fattori che dipendono dalla nostra abitazione (es. l’esposizione solare) e dalle nostre abitudini di consumatori; il suggerimento più efficace è quello di affidarsi al proprio tecnico-manutentore che proporrà la soluzione migliore.

 

Come si gestiscono le temperature

Durante l’inverno, la temperatura massima consentita dalla legge è pari a 20 gradi con un margine di tolleranza di 2 gradi. Potresti pensare che due gradi di differenza non siano un granché; in realtà ogni grado di temperatura in più corrisponde ad un aumento dei consumi tra il 5 e il 7%.

DA SAPERE: Chi usa le valvole termostatiche deve sapere che 20 gradi corrispondono al livello 3 della manopola.

È importante ricordare che non tutti gli ambienti necessitano delle stesse temperature: saper trovare il giusto mix di riscaldamento tra stanze permette di risparmiare e passare l’inverno nel migliore dei modi senza sorprese per il portafogli.

  • Nelle camere da letto sarebbe opportuno ridurre la temperatura per questioni legate alla digestione
  • In cucina conviene ridurre il riscaldamento, perché gli elettrodomestici emanano già del calore (es fornelli, forno etc..)
  • In soggiorno e luoghi dove studiamo la temperatura corretta è 20-21 gradi
  • Nei corridoi e negli spazi che non utilizziamo spesso converrebbe ridurre le temperature.

 

Prima di alzare le temperature

Molto spesso ci sembra che la temperatura interna al nostro edificio sia troppo bassa nonostante il riscaldamento sia attivo.

Il problema, infatti, non sta nel nostro sistema di riscaldamento, ma nell’isolamento termico della casa; per risolvere il problema bastano pochi accorgimenti:

  • chiudi bene le finestre
  • esegui un check up termico dell’appartamento: controlla gli spifferi sotto la porta e sotto le finestre che conducono aria fredda nella tua abitazione
  • copri gli spifferi utilizzando gli isolati termici che puoi comprare dal ferramenta o, se preferisci le soluzioni più “rustiche”, puoi realizzare un “salame” paraspifferi utilizzando un calzino e vecchi fogli di giornale.

 

Prima che i termosifoni siano accesi…

Quando la caldaia è chiusa e i termosifoni non emettono ancora calore, è consigliabile regolare la valvola termostatica a 5 in modo da far “spurgare” tutto.

Quando il periodo invernale volge al termine, è consigliabile segnarsi il numero riportato sul termostato: in alcuni casi, l’esposizione al sole potrebbe variare la cifra finale.

Adiconsum è membro di:

  • CNCU
  • Consumer's Forum

Adiconsum è socio di:

  • Forum Unirec
  • PCN Italia
  • E-Mob
  • Osservatorio Imprese e Consumatori (OIC)
  • Coordinamento Free
  • Motus-E

Adiconsum è aderente a:

  • SACERT
  • CIG
  • Forum Ania Consumatori
  • Alleanza contro la povertà
  • NEXT
  • ASVIS

Adiconsum è ente di:

  • Servizio Civile Nazionale

Sede nazionale
Largo Alessandro Vessella 31
00199 Roma

Top