• INFO CONSUMATORI
  • NEWS
  • Energia elettrica: ecco a quali fornitori saranno assegnati i consumatori non vulnerabili dal 1° luglio 2024

Energia elettrica: ecco a quali fornitori saranno assegnati i consumatori non vulnerabili dal 1° luglio 2024

8 Febbraio 2024

Se sei un consumatore che, per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica, intende restare nel mercato tutelato fino al suo termine previsto per il 30 giugno p.v., devi sapere che dal 1° luglio 2024, data della completa liberalizzazione del mercato dell’elettricità, il costo della tariffa non sarà più quello deciso dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente  (ARERA), ma sarà quella del Servizio a tutele graduali (STG). Non solo. Ci saranno anche altre novità. Vediamole qui di seguito.

Il Servizio a Tutele Graduali (STG)

È un servizio previsto a partire dal 1° luglio 2024 per quei consumatori che, alla data di fine del mercato tutelato del 30 giugno prossimo, non hanno scelto un operatore del mercato libero e hanno preferito rimanere con il servizio di maggior tutela. Il Servizio a Tutele Graduali, previsto per i clienti non vulnerabili (i vulnerabili usufruiranno ancora delle tariffe del mercato tutelato), prevede che:

  • i prezzi (fissi o variabili) saranno determinati liberamente dal fornitore di energia del mercato libero
  • le condizioni contrattuali saranno determinate dall’ARERA
  • le bollette saranno bimestrali
  • il pagamento potrà essere effettuato tramite domiciliazione bancaria, postale o su carta di credito. In tutte le altre forme di pagamento (bollettino) ci sarà l’addebito del deposito cauzionale nella prima bolletta, pari a 11,5 euro per ogni kWh di potenza prevista dal contratto
  • il fornitore del mercato libero sarà assegnato attraverso delle aste. Ciò significa che chi non decide entro il 30 giugno, dal 1° luglio si ritroverà con un nuovo fornitore con prezzi definiti da quest’ultimo.

I risultati delle aste

Le aste alle quali hanno partecipato gli operatori del mercato libero sono state effettuate lo scorso 10 gennaio dall’Acquirente Unico.

I fornitori che si sono aggiudicati le aste sono 7:

A2A Energia S.p.A., Edison Energia S.p.A., Enel Energia S.p.A., E.ON Energia S.p.A., Hera Comm S.p.A., Illumia S.p.A., Iren Mercato S.p.A..

Il territorio nazionale è stato suddiviso in 3 macro aree: Area Nord, Area Centro e Area Sud.

  • L’Area Nord è suddivisa in 12 sottoaree
  • L’Area Centro è suddivisa in 4 sottoaree
  • L’Area Sud è suddivisa in 10 sottoaree.

Di seguito le tabelle con i fornitori assegnati ad ogni sottoarea.

Adiconsum è membro di:

  • CNCU
  • Consumer's Forum

Adiconsum è affiliato di:

  • BEUC

Adiconsum è socio di:

  • Forum Terzo Settore
  • ASVIS
  • Motus-E
  • E-Mob
  • Coordinamento Free
  • PCN Italia
  • Osservatorio Imprese e Consumatori (OIC)
  • Forum Unirec
  • PEFC Italia
  • Forum per la Finanza Sostenibile Ente del Terzo Settore

Adiconsum è aderente e/o collabora con:

  • NEXT
  • Alleanza contro la povertà
  • SAFE
  • Equalitas
  • Valoritalia
  • AIDR
  • Fondazione per la sostenibilità digitale
  • Anta Italia
  • Ambiente e Società
  • Forum Ania Consumatori
  • CIG
  • SACERT
  • Italy 4 clime

Sede nazionale
Via Giovanni Maria Lancisi, 25
00161 Roma

Top