Trasporti

Cos’è una procedura di conciliazione?

È un metodo di risoluzione extragiudiziale delle controversie, che consente alle parti – consumatore e azienda, tramite i propri rappresentanti – di confrontarsi al fine di trovare una soluzione condivisa e realmente soddisfacente per entrambe, in tempi rapidi ed in maniera economica, evitando il ricorso in giudizio.

Chi può richiedere la conciliazione?

Il cliente può avere accesso alla procedura qualora abbia già presentato un reclamo o una richiesta di risarcimento danni ad Autostrade per l’Italia.

Quando puoi ricorrere alla conciliazione?

Quando ritieni l’esito del reclamo non soddisfacente. Invece per tutti i prodotti Telepass e Viacard, il consumatore deve ricevere un risposta entro un massimo di 30 giorni.

Per quali casi puoi accedere alla conciliazione?

I casi in cui si può accedere alla conciliazione:

  1. danno causato da urto della sbarra della pista Telepass di accesso/uscita dei caselli autostradali contro il veicolo dell’utente per errore di funzionamento degli impianti;
  2. sinistro causato da buca o dissesto del manto autostradale ove sia accertata la responsabilità di Soc. Autostrade per l’Italia;
  3. danno causato da caduta di oggetti distaccatisi da strutture autostradali;
  4. danno da investimento di animali o oggetti non rimossi tempestivamente dalla rete autostradale a cura di Autostrade per l’Italia rispetto al momento della prima conoscenza dell’evento;
  5. errato calcolo del pedaggio;
  6. mancato inserimento di promozione;
  7. rapporto di mancato pagamento del pedaggio ove sia completata la fase di accertamento controllato da Autostrade per l’Italia per il tramite di Esse di Esse S.p.A.;

Come puoi attivare una procedura di conciliazione?

Si deve compilare l’apposito modulo, da inoltrare (con raccomandata a/r, via fax o in via telematica):

  • tramite l’assistenza di Adiconsum (per trovare la sede a te più vicina, visita la pagina “dove siamo”);

Come si svolge la procedura di conciliazione

Il primo tentativo di conciliazione deve avere inizio di norma entro 30 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della Richiesta di Conciliazione da parte dell’Ufficio competente. In caso di necessità, di propria iniziativa o su richiesta anche di una sola delle parti, la Commissione può decidere di effettuare nuovi approfondimenti e di acquisire ulteriore documentazione, ovvero di procedere ad ulteriori riunioni, non oltre 30 giorni lavorativi dalla data di primo esame della stessa.

La Commissione dopo l’esame del caso, individua la soluzione che il Conciliatore dell’Associazione dei Consumatori sottoporrà al cliente. Sarà cura del Conciliatore comunicare all’Ufficio l’accettazione o il rifiuto della proposta da parte del cliente entro 10 giorni lavorativi e, la mancata restituzione del verbale sottoscritto ad Autostrade comporta il rigetto della proposta.

In caso di esito negativo, la Commissione ne da atto sottoscrivendo un verbale di mancato accordo, che verrà tempestivamente comunicato al consumatore.

Durata e costi di una procedura di conciliazione

La Procedura si esaurisce entro 120 giorni dal ricevimento della richiesta di conciliazione. La procedura di conciliazione è gratuita, salvo la quota di iscrizione ad Adiconsum.

Regolamento di Conciliazione

Tipologie di controversie risolvibili in via conciliativa

Domanda di Conciliazione

Cos’è una procedura di conciliazione?

E’ un metodo di risoluzione extragiudiziale delle controversie, che consente alle parti – consumatore e azienda, tramite i propri rappresentanti – di confrontarsi al fine di trovare una soluzione condivisa e realmente soddisfacente per entrambe, in tempi rapidi ed in maniera economica, evitando il ricorso in giudizio.

Chi può richiedere la conciliazione?

Può accedere alla procedura di conciliazione il cliente che ha già presentato reclamo direttamente o tramite Adiconsum nei confronti della Società.

Quando puoi ricorrere alla conciliazione?

Il Consumatore può avere accesso alla procedura di Conciliazione ogni volta che, presentato un reclamo, abbia ricevuto una risposta ritenuta insoddisfacente, oppure non abbia ricevuto alcuna risposta entro i termini di 60 giorni.

Per quali casi puoi accedere alla conciliazione?

Puoi richiedere una conciliazione per tutti i disservizi relativi:

  • a viaggi effettuati a partire dal 1/01/2010, con origine e destinazione comprese nel territorio italiano sui treni di Trenitalia ES* AV Fast, ES* AV , ES* Fast, ES*, ES* City, IC, ad esclusione dei treni oggetto di contratto di servizio;
  • che indichino uno scostamento tra un impegno puntuale di Trenitalia, assunto nei documenti ufficiali (Condizioni di trasporto, informazioni commerciali disponibili sul sito Trenitalia, Carta dei servizi) e quanto effettivamente usufruito dal cliente.

Inoltre puoi richiedere una conciliazione per tutte quelle problematiche legate alla pulizia dei treni che rientrano nei lotti di gara per i quali è avvenuta la concreta attivazione del nuovo contratto di pulizia.

Come puoi attivare una procedura di conciliazione?

Si deve compilare l’apposito modulo, da inoltrare (con raccomandata a/r, via fax o in via telematica):

  • tramite l’assistenza di Adiconsum (per trovare la sede a te più vicina, visita la pagina “dove siamo”);

Come si svolge la procedura di conciliazione

La Commissione formula una di proposta di conciliazione, la cui eventualeaccettazione deve avvenire entro 15 giorni dalla ricezione della stessa. In tal caso, il procedimento si intende concluso positivamente e la controversia risolta in modo definitivo.

In caso di esito negativo, la Commissione ne da atto sottoscrivendo un verbale di mancato accordo, il quale viene tempestivamente comunicato al consumatore.

Durata e costi di una procedura di conciliazione

Il procedimento deve concludersi entro 60 giorni dal momento della presentazione della domanda di conciliazione. Nel caso di reclami giudicati dalla Commissione particolarmente complessi è prevista una proroga di ulteriori 30 giorni. La procedura di conciliazione è gratuita, salvo la quota di iscrizione ad Adiconsum.

LA PROCEDURA DI CONCILIAZIONE

Trenord e le Associazioni dei Consumatori hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa con l’obiettivo di rendere più rapida ed efficace la risoluzione extragiudiziale delle controversie tra i clienti e Trenord.

Se hai avuto un problema, ci sono diverse modalità per presentare un reclamo: compilando l’apposito form nella sezioni reclami del sito Trenord; oppure compilando il modulo da presentare nelle biglietterie Trenord e nei MyLink Point; inviando una lettera a Trenord, P.za Cadorna 14 20123 Milano riportando la dicitura: Presentazione Reclamo; utilizzando la mail PEC a trenord@legalmail.it oppure via fax al numero 02 85114155.

Se un tuo reclamo non ha avuto una risposta soddisfacente o non hai ricevuto alcuna risposta entro 30 giorni dalla ricezione di Trenord, è possibile accedere alla conciliazione per il tramite di una delle Associazioni dei Consumatori aderenti al Protocollo oppure rivolgendosi direttamente a Trenord, compilando l’apposito modulo, debitamente firmato, da inoltrare (via fax, raccomandata AR, email, PEC) a:

Trenord S.r.l.- Ufficio Conciliazione, piazzale Cadorna n.14 – 20123 Milano

Fax al n°: + 39 02.93942722

PEC: conciliazione.trenord@legalmail.it (allegando il modulo in formato PDF, TIF, JPG)

email: conciliazione@trenord.it (allegando il modulo firmato in formato PDF, TIF, JPG)

COME FUNZIONA LA CONCILIAZIONE?

Se il Cliente non indica l’Associazione che dovrà rappresentarlo nella conciliazione, Trenord provvederà ad assegnare la domanda ad una delle Associazioni dei Consumatori firmatarie del Protocollo, in applicazione di un criterio turnario.

La procedura di Conciliazione è condotta in lingua italiana.

La Commissione di Conciliazione, composta da Conciliatori designati da Trenord e dalle Associazioni dei Consumatori, esaminerà la domanda tenendo conto degli impegni contrattuali, della normativa di settore e delle norme di tutela dei consumatori e, secondo principi di equità, valuterà la possibilità di formulare una proposta di conciliazione soddisfacente per le parti, che comunque verrà sottoposta al Cliente per l’eventuale accettazione.

QUALI SONO I REQUISITI PER LA CONCILIAZIONE?

La procedura di Conciliazione riguarda reclami relativi ai servizi erogati da Trenord così come descritti nei documenti ufficiali.

Domanda di Conciliazione

Adiconsum è membro di:

  • CNCU
  • Consumer's Forum

Adiconsum è affiliato di:

  • BEUC

Adiconsum è socio di:

  • Motus-E
  • PCN Italia
  • E-Mob
  • Osservatorio Imprese e Consumatori (OIC)
  • ASVIS
  • Coordinamento Free
  • Forum Unirec

Adiconsum è aderente a:

  • SACERT
  • CIG
  • Forum Ania Consumatori
  • Alleanza contro la povertà
  • NEXT
  • SAFE

Sede nazionale
Largo Alessandro Vessella 31
00199 Roma

Top